Zani e Temoka fanno il vuoto: Legnaia passeggia con Carrara

Tutto facile per la Cantini Lorano che si sbarazza senza problemi dell’Audax Carrara. Porta con sé un carico di fiducia il primo impegno del 2016 di Legnaia: interrotta la maledizione del Filarete, dove i gialloblu non vincevano dal derby della terza giornata di andata contro il Pino Dragons (10 ottobre 2015). L’avversario certamente non era il più pericoloso del panorama della C Silver toscana, ma la squadra di Riccardo Zanardo ha comunque portato a termine il lavoro e guarda con fiducia alla restante parte del girone di ritorno.

Partita già spaccata nel primo tempo da Temoka, Conti e Zani. L’ex Monsummano domina la partita con una prestazione eccellente da 26 punti (11/16 dal campo, 4/6 da 3). Per tentare un rientro nei quartieri alti, Legnaia adesso dovrà trovare conferme in partita dalla difficoltà maggiore.

Cantini Lorano Legnaia-Sp. Inter. Mar. Carrara 82-54

CANTINI LORANO LEGNAIA: Guidi 12, Calamai 6, Fontani 2, Zani 26, Temoka 12, Conti 12, Del Secco 7, Marchini 2, Cambi 3, Masi. All.: Zanardo.
SP. INTER. MAR. CARRARA: Cruz Henriquez 12, Manzini 10, Menicocci 2, Ramon 12, Putti 2, Lanzi 2, Benetti 1, Viola 6, Melegari 4, Leovino 3. All.: Buffa.
Arbitri: Baccianti e Borselli.
Parziali: 23-10, 40-28, 61-39.
Note – Tiri liberi: Cantini Lorano 13/17, Sp. Inter. Mar. 7/14. Usciti per 5 falli: Ramon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter