Fiorentina, a Padova con il dubbio Valentini

La Fiorentina Basket, in occasione del 16° turno del campionato di Serie B Girone B (prima giornata del girone di ritorno), giocherà in trasferta a Padova contro la Broetto.
Questa gara rappresenta un vero e proprio scontro diretto in chiave salvezza. Padova si trova al terzultimo posto in classifica a 6 punti, con solo 2 lunghezze di vantaggio dalla coppia Mortara-Moncalieri che chiude attualmente la graduatoria.

La Fiorentina ha 4 punti in più dei veneti e soprattutto in chiave futura, al “PalaFabris” dovrà cercare di gestire al meglio anche il vantaggio acquisito nel corso della gara d’andata, che vide i gigliati uscire vincenti con lo scarto di 6 punti da “San Marcellino”.
La squadra di Friso metterà sicuramente sul parquet tutte le forze per evitare la settima sconfitta consecutiva. Da evidenziare il fatto che il successo ottenuto dai patavini contro la Vivigas lo scorso 22 novembre sia, attualmente, anche l’ultimo conseguito nelle ultime 10 gare.
Dal canto suo la Fiorentina, reduce da due cocenti sconfitte, cercherà di confermare le buone percentuali nelle recenti trasferte, dove ha raccolto 3 successi nelle ultime 4 gare esterne disputate.

La palla a due al “PalaFabris” di Padova è prevista alle ore 18:00 di mercoledì 6 gennaio 2016 agli ordini degli arbitri Simone Somensini di Manerba del Garda e Giuseppe Langella di Vimercate.
Il tecnico gigliato Stefano Salieri ha commentato così l’approccio alla gara: “A Padova troveremo un’altra squadra rispetto all’andata. Decisamente più forte. La coppia di guardie Canelo-Stojkov garantisce talento e personalità e sono un valore importante in questo campionato. Noi dobbiamo ritrovare quell’atteggiamento di sacrificio, umiltà e di lotta su tutti i palloni che ci ha consentito di raccogliere punti finora. E questo sarà il metro per scendere in campo unito ad un livello di concentrazione che a Varese in alcuni è mancato. Su Valentini decideremo solo all’ultimo se rischiarlo o meno, mentre Furfaro è ancora indisponibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter