Dopo un supplementare la Brandini supera la Fortitudo

Inizia con un balzo al cuore il campionato della Brandini. Fortunatamente per la squadra di Riccardo Paolini, quest’anno la musica sembra cambiata. Non è cambiato affatto l’andamento delle gare del Mandela Forum: sempre una volata inadatta a coronarie fragili. Per la prima della nuova stagione Firenze però si è riservato un happy ending entusiasmante. Rimonta nell’ultimo quarto e supplementare vincente contro gli .

O meglio la Fortitudo della Fossa dei Leoni, o ancora la Fortitudo Pallacanestro Bologna già Eagles. Insomma fate voi che è meglio. La squadra di Massimo Padovano ha giocato una partita di ritmi alti, apprezzabile ed onesta. Ma alla prima variazione tattica, ha perso la bussola. Contro la difesa tattica di Paolini (box and one su Circosta), è calato il buio. Firenze, complici la superiorità a rimbalzo, ha raccolto sul più bello il testimone della partita e tagliato per primo il traguardo. Decisivi Casadei e Rabaglietti, che attaccano alla grande ma in difesa, diciamo così, possono salire di colpi. Gli uomini in più sono stati anche Sanna, Caroldi e Capitanelli, inquadrabile in attacco ma preziosissimo nel pitturato difensivo quando c’è stato da stringere. A Bologna non sono bastate le volate di Piazza, le pennellate di Pederzini. Persa la perimetralità di Circosta, tutto è diventato più difficile.

LA CRONACA – C’è un bel clima al Mandela Forum, acceso sì dalla consueta rumorosa presenza della Fossa dei Leoni, ma anche da un discreto pubblico gigliato. Si gioca a ritmi altissimi. Partono fortissimi Pederzini e Circosta (2/2 da 3). Firenze va sotto (9-15), ma mantiene sempre una buona circolazione che, complice i rimbalzi in attacco che arrivano grazie al “quintettone” (Spizzichini da ala piccola), comporta tiri aperti. Casadei e Rabaglietti sono molto connessi con la partita. Il migliore però è Spizzichini, utile sia da numero 3 che da da ala forte. La tripla di Rabaglietti vale il sorpasso (24-23) ed apre il primo buon momento della squadra di Paolini. In avvio di secondo quarto le transizioni di Firenze funzionano bene ed arriva il massimo vantaggio (33-26). Casadei fa pentole e coperchi (12+7 rimbalzi alla pausa lunga); se Spizzichini e Caroldi non fallissero tiri aperti, la Brandini potrebbe anche scappare. Non succede niente di questo, anzi Bologna con Circosta e Raminelli riallinea il punteggio proprio prima dell’intervallo.

Come nel primo quarto, anche nel terzo è Pederzini show in avvio. L’ala bolognese corre il campo alla grande ed ha un arsenale di movimenti in post-up da stropicciarsi gli occhi. Con il cesto di Raminelli gli Eagles salgono sul +7 (46-53). E’ un momento di difficoltà per la Brandini. Senza Caroldi (problema alla caviglia destra), con Capitanelli dannoso in attacco, il terzo parziale è quello più brutto per Firenze. Gli Eagles tengono il vantaggio (57-62 al 30′) grazie alla zona ed a qualche spolverata di basket di Pederzini (8 punti nel quarto).

Serve una svolta emotiva alla Brandini, che rischia il tutto per tutto. Paolini rimette in campo Caroldi, abbassa il quintetto (quattro piccoli) e si mette a zona box-and1. Sono mosse vincenti. Firenze riprende vigore, Bologna si affloscia. Casadei e Rabaglietti fanno fuoco dalla lunga: a 3’59” dalla fine siamo di nuovo in parità (70-70). Caroldi sorpassa con una rubata seguita da lay-up. Firenze ci crede, anche dopo la tripla di Silimbani, perché Casadei a 40” dalla sirena realizza una tripla irreale. L’altalena di emozioni prevede però il supplementare, forzato da una arresto e tiro di Piazza. La stessa formica atomica degli Eagles ha il dumper della vittoria, ma sbaglia. Su quel ferro si esaurisce tutta l’energia di Bologna. Nell’overtime infatti è un dominio della Brandini. Sanna apre le danze, Rabaglietti e Casadei inchiostrano l’autografo su due giocate che danno il +9 (85-76). Partita chiusa con due minuti da giocare.

I TABELLINI: 90 -82 (26-24/17-19/14-19/18-13/15-7)

BRANDINI CLAAG FIRENZE: Capitanelli 2, Caroldi 10, Sanna 14, Braa, Marotta, Casadei 24, Magini 3, Galmarini, Spizzichini 15, Rabaglietti 22. All. Paolini

EAGLES FORTITUDO BOLOGNA Tullio 7, Pederzini 19, Circosta 16, Silimbani 7, Potì, Raminelli 14, Botteghi ne, Chinellato 2, Saccardini ne, Piazza 17

NOTE – Percentuali dal campo: Firenze 24/47 da 2, 11/33 da 3; Bologna 24/43 da 2, 7/20 da 3. Tiri liberi: Firenze 9/10, Bologna 13/16. Rimbalzi: Firenze 42 (Casadei 11), Bologna 26 (Pederzini e Raminelli 6). Assist: Firenze 13 (Caroldi 5), Bologna 10 (Piazza 4). Palle perse-recuperi: Firenze 19-19, Bologna 19-19. Usciti per 5 falli:
Spettatori: 1200 circa

Niccolo Casalsoli

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter