Zanardo: “Forse ci eravamo un po’ montati la testa”

Un bagno di umiltà. Sorpreso da una sconfitta meritata, Riccardo Zanardo non lascia spazio a fraintendimenti. La vittoria di Valdisieve è meritata, ma la sua Olimpia Legnaia non ha giocato come sa fare. Senza ritmo e sottotono: il primato di Legnaia è durato una giornata. “Questa sconfitta sono certo che ci servirà per il futuro – attacca Zanardo -. Non abbiamo giocato come sappiamo fare noi. Diciamo che ci siamo fatti un bel bagno di umiltà. Valdisieve ci ha attaccato bene e ci ha messo in difficoltà. Dobbiamo pensare a rialzarci ora ed a giocare con maggiore convinzione. Mi prendo la responsabilità della sconfitta. Forse ci eravamo un po’ montati la testa… Spero che ci serva da lezione, perché questo campionato è difficile. Nel finale ci abbiamo provato, ma con troppo ritardo”.

Festeggia Valdisieve. E festeggia Filippo Pescioli. L’allenatore della Lorex Sport rende merito ai suoi uomini: “Venivamo da un periodo di difficoltà dal punto di vista fisico – dice il coach di Valdisieve -. La sconfitta contro Lucca ci è servita per capire che nelle difficoltà tutti devono dare di più. Sono contento perché abbiamo difeso e rispettato il piano partita. Il recupero di Cherici è stato fondamentale. Non si è mai allenato in settimana, ma venerdì sera si è reso disponibile. Ora dobbiamo andare avanti così. Domenica contro il Costone ci aspetta un’altra battaglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter