Firenze2 – Figline finisce in rissa. Giocatore squalificato fino al 2017

Durante la sfida play out, valida per la permanenza nella serie D di basket, che si è giocata domenica tra Firenze 2 e Don Bosco Figline, l’aggressione a uno dei due arbitri è costata a un giocatore la squalifica massima.

Una maxi rissa e una squalifica esemplare, perché certe vicende antipatiche non avvengono solo nel tanto (e giustamente) vituperato mondo del calcio. Durante la sfida play out, valida per la permanenza nella serie D di basket, che si è giocata domenica scorsa tra Firenze 2 e Don Bosco Figline, l’aggressione a uno dei due arbitri è costata a un giocatore la squalifica massima per la categoria, ben cinque anni di interdizione da tutte le attività della Federazione. Firenze 2 e Don Bosco si stavano sfidando per evitare la retrocessione in Promozione. La partita, che si è giocata domenica scorsa nella palestra fiorentina di San Marcellino, era decisiva: dopo una vittoria per ciascuna squadra, entrambe ottenute in trasferta, l’incontro avrebbe determinato le sorti di un’intera stagione.

Le cose, però, per i figlinesi si sono messe subito male: una partita storta, tante decisioni arbitrali contestate e un risultato che a metà del terzo quarto non lasciava spazio a speranze: 63-36 per i padroni di casa. A quel punto, secondo il referto arbitrale, «il giocatore Marco Bartoli del Don Bosco Figline, al quale era stato fischiato un fallo antisportivo…. continua sul Corriere Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter