Legnaia chiude la pratica salvezza vincendo anche Gara 2

Dopo essersi aggiudicata gara 1, la Cantini Lorano vince anche gara 2 del primo turno dei playout e si garantisce così la permanenza in Serie C Gold.

I ragazzi di coach Zanardo iniziano alla grande il 1° quarto, difendendo in modo deciso sui portatori di palla avversari. Non sono passati ancora 2 minuti quando il tabellone della Palestra Comunale di Ponte a Elsa segna 2-9, un punteggio maturato grazie ai contropiedi di Del Secco. Avvio preoccupante per i padroni di casa e infatti coach Bellavista chiama subito time-out per mettere in riga i suoi ragazzi. Il gioco veloce praticato da entrambe le squadre produce un basket divertente, anche se con troppi errori, soprattutto da parte dei giocatori di casa. Il 14-23 con cui si chiude la prima frazione di gioco è frutto proprio della maggior precisione al tiro degli ospiti.

Il secondo quarto si apre con una bella tripla di Baroncelli, giocatore che si è dato un gran da fare per tutta la partita, soprattutto in fase difensiva. A 8’15”, sul 19-26, i padroni di casa iniziano a difendere a zona, sulla carta una buona soluzione, ma non sufficiente a fermare le penetrazioni di Nardi e Bandinelli, due giocatori che spesso hanno costretto gli avversari al fallo. E’ in questo quarto che si mette in mostra Niccolo’ Mencherini, playmaker della Lai Empoli, autore di una prestazione maiuscola: 25 punti per lui nel tabellino finale. Legnaia va comunque al riposo con un margine di 7 punti di vantaggio: il tabellone segna 34-41 quando le due squadre si avviano verso gli spogliatoi.

Nel terzo quarto subito Del Secco in evidenza, dopo pochi secondi ruba l’ennesimo pallone e va ad appoggiare a canestro.E’ solo il primo di una serie incredbile di colpi di scena. A 8’22” dal termine della terza frazione, Conti mette una bomba da 3 delle sue.e porta i gialloblu sul +12: 34-46. Partita finita? Neanche per sogno. I biancoazzurri tirano fuori l’orgoglio e, soprattutto, aggiustano la mira e piazzano un parziale da 12-0. A 4’12” Bertona appogia a canestro la palla del 46-46. Da questo momento salgono in cattedra Zani e Trillo’, i due giocatori più esperti dell’, e guidano la squadra alla vittoria e, di conseguenza alla salvezza. Il terzo quarto si chiude sul 49-56.

Negli ultimi 10 minuti di gioco Empoli prova a restare in partita ed effettivamente ci resta fino a 2’27 dal termine, quando Nardi mette la tripla del 62-73 che mette la parola fine al tentativo di rimonta degli empolesi. La gara si chiude sul 64-75, un punteggio che fotografa bene la superiorità dell’Olimpia, mai stata sotto nel punteggio nel corso dei 40 minuti.

I gialloblu si sono aggiudicati la doppia sfida salvezza grazie a un fattore spesso decisivo nel gioco del basket: il roster più ampio. Legnaia quest’anno, come già era successo nella scorsa stagione, si è dimostrata essere una squadra più profonda delle dirette concorrenti per la salvezza e, alla fine dei conti, l’ottima gestione del gruppo da parte di coach Zanardo, ha dato anche quest’anno i suoi frutti. Nonostante la sconfitta, la Lai Empoli ha ancora la possibilità di salvarsi. Dovrà infatti vedersela con una fra Don Bosco Livorno e Synergy Valdarno nello spareggio che decreterà la seconda squadra retrocessa in Serie C Silver, quella che andrà a  far compagnia alla Juve Pontedera, ultima al termine della regular season.

64
75

EMPOLIMencherini N. 25, Bertona 11, Falchi 9, Baroncelli 7, Cervigni 4, Gasperini 2, Barbetta 6, Gouadjio Kenfack, Maiolini, Mencherini L. ne, Bondi, Paci ne,. All.: Bellavista

CANTINI LORANO LEGNAIA Zani 21, Nardi 15, Rosi, Del Secco 11, Trillò 11, Bandinelli 6, Vienni, Conti 8, Ademollo ne, Zanussi 3, Tarchi, Susini ne. All.: Zanardo

Arbitri: Cattani e Bova
Parziali: 14-23, 34-41, 49-56, 64-75

Per ricevere le ultime news, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticare la nostra app Apple e Android.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter