Pescioli: “Siamo una squadra viva, ottimo approccio”, Salvetti: “Non siamo in un buon momento”

Per il post-derby Lorex Sport ValdisieveEnic Pino Dragons Firenze abbiamo raccolto i pareri e i commenti dei due coach, dopo una partita combattuta che ha visto prevalere i padroni di casa.

Coach Filippo Pescioli è soddisfatto della prova di squadra dei suoi biancoverdi: “In casa siamo anche questo tipo di squadra. Abbiamo giocato discretamente per tutti i 40 minuti, siamo stati capaci di tenere botta nei primi due quarti, anche avendo diversi problemi a trovare il canestro. Poi nel nostro momento peggiore, nel terzo periodo, siamo stati bravi a reagire difensivamente, togliendo le loro certezze su Passoni e Poltroneri, in particolare benissimo Cioni in aiuto e sotto canestro e Coccia in difesa ad uomo sull’ex Fiorentina. A loro va aggiunto tutto il contributo di Mariotti e Cherici, oltre ai giovani che sono usciti bene dalla panchina. Siamo una squadra viva che però fuori casa ha un approccio diverso e sbagliato, voglio lavorare ancora meglio perché è un peccato vedere partite di questo genere in casa (con un palazzetto pienissimo) e poi perdere malamente in trasferta”.

Leggi la cronaca della partita: clicca qui.

Giustamente Lapo Salvetti è di un altro umore, ma analizza lucidamente la partita: “Non siamo in un buon momento, abbiamo avuto mille problemi con vicissitudini e infortuni e già a Montale eravamo vicinissimi a perdere. Però nonostante questo eravamo riusciti ad incanalare il match sui binari che volevamo, eravamo 44-30, +14 che avremmo dovuto capitalizzare. Invece ci siamo inceppati, non siamo più stati concentrati e cinici: abbiamo operato scelte sbagliate in attacco, forzando a più riprese mentre loro sono stati bravi a trovare anche canestri difficili, prendendo grande energia. Noi ci siamo sfaldati, nel quarto periodo l’inerzia era infatti completamente loro, che hanno vinto meritatamente. In settimana dobbiamo lavorare sull’attenzione e sulla consapevolezza che non dobbiamo mollare mai, non siamo la squadra schiacciasassi che in molti ci avevano dipinto”.

Comments are closed.