Waterbasket, una vittoria a testa nella prima giornata del campionato nazionale

La scorsa Domenica al Gryphus Sporting Club di Perugia si è conclusa la prima giornata del Campionato Nazionale Waterbasket 2017 organizzato da Uisp Nazionale Nuoto e Asd Waterbasket Firenze. Cinque le squadre che partecipano a questa edizione del campionato italiano per la prima volta sotto l’egida della Uisp.

Come da calendario Perugia, Firenze e Bentegodi Verona sono le tre squadre che si sono sfidate domenica mentre le altre due formazioni del Wb Bologna e Wb Bolzano che pure partecipano al campionato, entreranno in gioco alla terza giornata. La formula prevede un girone di sola andata all’italiana: vittoria a tre punti, pareggio non ammesso e vittoria finale decretata in caso di parità con la differenza punti negli scontri diretti. Gioco regolato dal regolamento Wb con le seguenti deroghe:

  • Durata partita: quattro tempi da sei minuti effettivi.
  • Falli gravi: 3 (al terzo fallo, il giocatore sarà espulso definitivamente).
  • Time out: due a partita anziché quattro; i Time out per squadra non possono essere utilizzati in un unico tempo.
  • Intervallo tra un tempo e l’altro: un minuto
  • Rimessa in gioco: a seguito di un tiro con palla che va a canestro o fuori campo, la rimessa in gioco deve avvenire
    entro 5 secondi dopodiché il cronometrista farà partire il cronometro (Precisazione tecnica: il giocatore che deve riprendere il gioco avrà tre secondi da quando alza il pallone per effettuare la rimessa, passando il pallone entro la propria metà campo ma non potrà battere su se stesso e avanzare).

Wb Perugia vs. Wb Firenze 31 -28

La prima sfida di giornata è tra i padroni di casa di Perugia e Firenze. Nel primo parziale c’è un grande equilibrio da parte di entrambe le squadre, attacchi ed entrate sotto canestro da una parte e dall’altra e grande difesa tengono basso il punteggio sul 4-2 per Firenze. L’equilibrio si mantiene anche nei successivi parziali con un Antognoni (Perugia) carente di vena realizzativa sotto canestro, sono Carini e Pausini a trasformare i liberi e a fare punti sostenendo l’attacco grifone. La Firenze è ordinata nella manovra anche se spreca molto sui liberi con una media che i fiorentini dovranno impegnarsi a migliorare nel prosieguo del campionato. Il terzo parziale grazie alla tripla di Civolani e ai punti dai quattro metri di Breschi termina a +3 per i gigliati. L’organizzazione tattica viene meno nel corso dei primi minuti del quarto quando una palla persa al centrocampo da Firenze permette a Perugia di raggiungere la parità. Il tecnico della Firenze Oncini modula la squadra inserendo cambi freschi sulle ali e sostituendo il centro con Gorshkov, nel tentativo di allargare la squadra e consentire il tiro agli esterni, due liberi concessi per fallo non sono trasformati; Perugia in controfuga gira palla, Firenze raddoppia al centro per evitare il tiro, ma Pausini è da tre allo scadere e regala il definitivo vantaggio.

Perugia vs Firenze

Wb Perugia vs. Wb Bentegodi Verona 28 – 31 

Bentegodi Verona realizza subito con Fiocco e la tripla di Piubello portandosi a +5 su Perugia nei primi minuti di gioco. Facilità al tiro e precisione assieme al grande nuoto sulle fasce sono le armi vincenti di questa Bentegodi mentre Perugia cerca di pareggiare i conti e vi riesce a fine secondo parziale con le triple di Pausini e Giulietti. Verona si porta nuovamente avanti con Parolini che realizza ai liberi. Il possesso palla e la manovra in attacco di Perugia sono molto efficaci nell’ultimo parziale ma i punti di Carini e la tripla di Antognoni non sono sufficienti a pareggiare il conto con la Bentegodi che chiude a +3 allo scadere.

Wb Firenze vs. Wb Bentegodi Verona 37 – 16

Il match scarseggia di punti al tabellino fino al secondo parziale, salvo una tripla dei fiorentini e i liberi di Verona. Il cambio tattico della Firenze sblocca il punteggio a proprio favore grazie alle entrate dalla fascia di Salvini al debutto con i colori gigliati nel campionato nazionale e a due triple dai quattro metri.
Verona paga forse il dazio alla stanchezza della sfida tirata con Perugia che le fa mancare la lucidità necessaria per reagire ai punti che erano calibrati e al cotone nella sfida precedente mentre adesso s’infrangono più volte contro il ferro.
Con gli ultimi due parziali Firenze aumenta il distacco con i liberi e le entrate sulle fasce di Venturini e Civolani implacabile al tiro.

Al termine della giornata tutte le squadre sono a tre punti con Perugia che detiene il momentaneo vantaggio sullo scontro diretto con Firenze. La prossima giornata del campionato nazionale Waterbasket, si svolgerà a Verona Domenica 26 Marzo 2017 presso le piscine Montebianco e si preannuncia interessante ai fini della classifica con una doppia vittoria di una delle squadre che si renderà necessaria per smuovere la classifica.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter