Risurrezione viola, alla squadra di Niccolai riesce l’impresa di fermare la capolista Moncalieri

Se la serata della All Foods Fiorentina fosse riassumibile in uno zapping alla TV potremmo dire che chi era alla poltrona è schizzato da un film romantico ad uno drammatico terminando con un insperato lieto fine molto disneyano. Fiorentina – PMS è stata una vera montagna russa, dal +23 viola di fine terzo quarto la partita si è riaccesa all’improvviso fino al -2 ospite sul 73-71 in soli 7 improbabili minuti. Nonostante questo, riesce l’impresa ai ragazzi di patron Piacenti, che interrompono il cammino fatto di sole vittorie dell’Allmag Moncalieri (cui mancava Cattapan), squadra imbattuta dal 4 dicembre 2016: due mesi esatti.

Tutto a inizio gara ha girato per la squadra di coach Niccolai: Poltroneri devastante come non si vedeva da settimane, Rosignoli, Bloise e Mazuchelli ad accompagnare e Lucarelli che già sta terminando la fase di rodaggio. La combriccola viola aveva segnato dopo 30 minuti 64 punti ad una difesa (tra le migliori del campionato) che subisce appena 66 punti a partita.

Le pagelle della gara: clicca qui.

La cronaca infatti parte proprio da questa falsariga. Poltroneri ha la solita pokerface, ma stavolta significa solo cose positive per i gigliati: 5 punti in fila per il 7-0 al 3’. Conti e Rosignoli danno guerra sotto canestro e un gancio cielo di Ros vale il +5 (11-6 al 6’). Il vantaggio continua a dilatarsi grazie a buone soluzioni offensive per i padroni di casa, dopo 10’ 24-13. In apertura di quarto Gioria propizia un buon parziale che riavvicina la PMS, in frangenti in cui la Fiorentina costruisce buoni tiri per Lucarelli e Poltroneri, ma gli ospiti segnano con più facilità (22-28 al 14’). Mazuchelli e Lucarelli e l’ottima soluzione tattica in difesa (zona 2-3) fanno venire il mal di capo alla PMS che sprofonda sul 25-45 al 18’.

Terzo quarto dove si segna col contagocce ed è Conti a provare ad accorciare con movimenti di perno in post (40-53 al 26’). Ma sono due triple di Poltro, Mazuchelli e Lucarelli a dare un 9-0 che pare decisivo (40-62 al 29’). Pare perché in 2’ di inizio ultimo tempino (con in campo un quintetto viola molto sperimentale) Moncalieri fa 0-8, Niccolai fa gli adeguamenti necessari ma dopo 4’ continua il momento magico dei piemontesi con un break che culmina sul 5-17. Tassone e Smorto sono caldissimi da tre punti, a cui vanno aggiunti sei rimbalzi offensivi concessi ai lunghi ospiti (che portano 12 punti alla PMS) e 6 palloni persi della Fiorentina (tramutati in 10 punti agli avversari). Quando si teme il peggio con Smorto ad appoggiare il -2, Poltroneri e Lucarelli gestiscono con freddezza i possessi degli ultimi 90” riuscendo a chiudere il match con una fatica immensa ma che vale una grande impresa.

– Allmag 83-73

ALL FOODS: Poltroneri 26 (6/10, 3/11), Bloise 15 (3/6, 3/6), Rosignoli 13 (3/6), Mazzuchelli 13 (2/3, 2/2), Lucarelli 12 (2/5, 2/7), De Leone 2 (1/1), Di Pizzo 2 (1/1), Bevilacqua (0/1 da 3), Costi, Cenciarelli. All.: Niccolai.

ALLMAG : Smorto 14 (3/6, 2/6), Conti 12 (4/8), Merletto 10 (2/5, 1/4), Gioria 10 (4/5, 0/1), Treier 9 (1/2, 2/4), Tassone 8 (0/1, 2/6), Caruso 4 (1/1), Agbogan 3 (1/2, 0/0), Di Bonaventura 2 (1/3, 0/3), Coviello 1 (0/2, 0/5). All.: Pansa.
Arbitri: Scarfò e Bianchi.

Parziali: 24-13, 48-29, 64-41.

Note: Percentuali dal campo: All Foods 18/32 da 2, 10/27 da 3. Allmag 17/35 da 2, 7/29 da 3. Tiri Liberi: All Foods 17/20, Allmag 18/26. Usciti per 5 falli: De Leone. Spettatori 300.

Le interviste nel dopo gara:

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter