Enic, più qualità per la salvezza. E se tornasse Rabaglietti?

Il successo di domenica scorsa a Cecina ha alzato l’indicatore della fiducia in casa Enic Firenze. A -4 dal gruppetto di tre squadre che lo precede in classifica, il Pino in questa rincorsa ai play-out ci crede. Specie se domani dovesse battere la Virtus Siena, una delle componenti di quel gruppetto di cui sopra. E specie se nell’arco di una-due settimane dovesse arrivare un innesto di qualità dal mercato. Sì, perché per puntare veramente alla salvezza, questa Enic ha bisogno di più qualità. Ha bisogno insomma di un altro Rugolo, di un altro elemento di esperienza che guidi la squadra.

Il presidente Luca Borsetti e il tecnico Lapo Salvetti di mercato ne hanno parlato anche in questi giorni. Il coach biancorosso vorrebbe un lungo di spessore, ma profili di questo tipo sul mercato non ci sono. E anche se ci fossero, non sceglierebbero una squadra ultima in classifica in SerieB. Per questo l’Enic sta pensando di ampliare la ricerca, non soltanto ad un obiettivo sotto canestro, ma ad un’ala fisica che possa interscambiarsi con Rugolo. Intanto nelle ultime settimane nell’ambiente fiorentino è circolata una ‘pazza’ voce: rivedere Stefano Rabaglietti in maglia Enic per il girone di ritorno. Il tiratore fiorentino in estate aveva lasciato il Pino per motivi lavorativi. Le parti di sicuro si sono riparlate. Ritorno in vista?

La Nazione – 27 Gennaio 2017

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter