Tutti al Mandela Forum! Chi ha il pane non ha i denti, chi ha i denti…

Da Siena e Pistoia arrivano voci analoghe per problemi riguardanti i rispettivi campi di gioco. Nella città del Palio, l’impianto di via Scalvo dove giocano la Mens Sana (A2, basket) e la Emma Villas (A2, pallavolo), sarebbe inagibile e rischia di chiudere entro il mese di gennaio. L’edificio infatti non risulta adeguato alle normative antisismiche e l’agibilità provvisoria per le partite scade a febbraio. Può darsi che la situazione venga quantomeno “tamponata” e messa in sicurezza con un intervento provvisorio. Ma la possibilità per le due formazioni senesi, di dover continuare la stagione altrove è abbastanza concreta e già è stato fatto il nome di Firenze, in particolare il , come possibile soluzione.

A Pistoia invece è guerra aperta tra Comune e (Serie A), la questione verte anche qui su problematiche che riguardano il e alcuni lavori svolti al tetto. Il contendere è sul rimborso che la società pretende dal Comune per lavori straordinari svolti alla copertura del palazzetto. Situazione complicata che se non risolta entro l’estate, potrebbe portare la squadra biancorossa a dover emigrare. E dove dovrebbe spostare le proprie tende? Anche qui su vari organi di stampa è stato fatto il nome di Firenze e il suo . Certo, di mezzo ci saranno in primavera, le elezioni amministrative a Pistoia, che potrebbero risolvere il problema prima di una mossa così pesante della società di Maltinti.

Insomma la storia si ripete, sia Siena ai tempi dell’Eurolega qualche anno fa, che Pistoia negli anni ’80 avranno bisogno di traslocare per continuare a giocare? Ma la domanda che da fiorentini ci poniamo è se si rendono conto cosa significhi “spostarsi al Mandela”. Parlatevi nel caso, perchè il palazzo di viale Paoli non è più a vocazione sportiva e ogni giorno è occupato dagli eventi più disparati, oltre che dal Bisonte che gioca in A1 di volley, non è esattamente una “passeggiata” questa soluzione.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter