Al PalaCoverciano il Don Bosco Livorno è campione regionale

UNDER 19 ELITE – Un canestro di Orsini ad 1’’ dalla fine gela il Pino Dragons. Al PalaCoverciano il Don Bosco Livorno si laurea campione regionale e stacca un pass per l’accesso alla fase interregionale, anticamera delle finali nazionali Elite di Vasto. Grosso rammarico per la squadra di coach Salvetti, che come contro Pontedera, si fa rimontare negli ultimi minuti. Niente è perduto per il Pino, che nell’ultimo turno con un successo a Lucca (o perdendo con contemporanea sconfitta di Montevarchi) finirà seconda e quindi si qualificherà allo spareggio interregionale. Nella poule di qualificazione, vince l’Olimpia Legnaia che passa sul parquet della Pielle Livorno.
UNDER 17 ECCELLENZA-ELITE – Seconda giornata amara per l’Olimpia Legnaia. Nella fase interregionale eccellenza, i gialloblu subiscono una pesante sconfitta a Rimini. Turno da dimenticare in fretta per affrontare domenica prossima una nuova trasferta, questa volta a San Lazzaro di Savena contro la B.S.L. Nel torneo per l’accesso alla fase interregionale c’è il primo stop del Pino, k.o. a Lucca. Successi invece per tutte le formazioni partecipanti alla Coppa Toscana. Nel girone D un libero di Tosti sulla sirena permette al Cus di battere il Versilia Basket 2002, mentre Firenze per la Pallacanestro ha vinto senza problemi a Carrara. Nel girone E c’è l’Affrico (nella foto) che vola a punteggio pieno: terza giornata e terza vittoria, questa volta contro a Siena contro la Virtus.
UNDER 15 ECCELLENZA – Successo prezioso per la Sancat che sbanca Chiesina. Per i ragazzi di coach Paoletti due punti che lasciano aperte prospettive di terzo posto. Nella poule di classificazione invece l’Olimpia Legnaia non riesce ad arginare la forza di Cecina e rimane al penultimo posto in classifica.
UNDER 14 ELITE – Si è chiusa la prima fase del campionato. Nell’ultimo turno Sancat travolta dalla capolista Terranuova. I ragazzi di coach Zanardo avevano già staccato il pass per la seconda fase. Qualificate le prime quattro squadre del girone B (Terranuova, Sancat, Arezzo e Mens Sana Siena) e le prime quattro del girone A (Pontedera, Empolese, Pistoia e Liburnia) che confluiscono in un nuovo girone. La Sancat porta con sé in dote 6 punti (frutto degli scontri diretti) e giocherà gare di andata e ritorno contro le formazioni del girone A. Si comincia nel week-end del 28-29 marzo. In palio il titolo di campione regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter