Pino Dragons opaco ma sufficiente per battere Pontedera

Enic Firenze-BNV Juve Pontedera 64-51

ENIC FIRENZE: Marchini 11, Mariani 7, Rabaglietti 24, Santomieri 3, Dionisi 3, Beconcini 6, Puccioni 4, Zanussi 6, Marotta, Filippi. All.: Salvetti.

BNV JUVE PONTEDERA: Casavecchia 10, Ruberti 9, Capozio 8, Tozzini 5, Giorgi 10, Cerri 6, Luciano 3, Novi, Goretti, Magliano. All.: Ormeni.

ARBITRI: Uldanck e Boni.
PARZIALI: 21-18, 37-26, 52-38.
NOTE: Tiri liberi: Firenze 11/19, Pontedera 8/17. Usciti per 5 falli: Beconcini.

E’ sufficiente Rabaglietti e poco altro all’Enic per battere la Juve Pontedera. E’ un Pino opaco quello che batte il fanalino di coda del girone E. Ancora alla ricerca di una continuità di prestazioni, per il Pino di buono ci sono soltanto la costanza nel trovare il canestro di Rabaglietti ed i due punti messi in classifica.
Enic aggrappata a Rabaglietti già nel primo quarto, dominato dal tiratore che spara subito dodici punti. Pontedera però rimane a contatto del Pino, sfruttando qualche distrazione della squadra di coach Salvetti e chiudendo a contatto dopo la prima sirena. Nel secondo quarto l’accelerata per l’Enic la danno Zanussi e Beconcini. Pontedera non ha buone percentuali dalla lunga distanza e questo complica tutto se davanti ti trovi la difesa a zona. Presa la doppia cifra di vantaggio, per il Pino è fatta. Nella ripresa la difesa di Puccioni, qualche giocata di Rabaglietti bastano per conservare il vantaggio e chiudere la pratica Juve. Per il bel gioco e la solidità però prego ripassare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter