Folla per i 25 anni della Sancat

Tutto è cominciato da un campo di calcio. Il 20 gennaio del 1990, infatti, alcuni membri della parrocchia di S. Caterina da Siena a Coverciano decisero di puntare sul pallone per rafforzare il binomio giovani e sport, rileggendolo non in chiave di pura competizione sportiva, ma come un modo per ciascuno di esprimere se stesso.
Da li la scelta di regalare ai ragazzi della parrocchia un campo sportivo e ben 4 squadre. Da allora è passato un quarto di secolo e le attività della Sancat si sono moltiplicate: dalla danza alla pallacanestro, al volley, al karate.

Oggi, per stessa ammissione del presidente Michele Pierguidi che ha partecipato alla cerimonia a Palazzo Vecchio insieme al sindaco Dario Nardella, all’assessore allo sport, Andrea Vannucci, alla presidente del Consiglio comunale, Caterina Biti, e a Eugenio Giani, a farla da padrone è il basket.
“Il nostro under 15 è campione regionale, abbiamo fatto le finali nazionali e siamo arrivati dodicesimi davanti a corazzate come Trieste – ha sottolineato Pierguidi – Siamo forse la realtà a livello giovanile più importante della nostra regione”.

Infine uno sguardo al futuro. “Dobbiamo ancora migliorare – ha detto Pierguidi – ma dobbiamo farlo nello spirito Sancat: si viene, si lavora nel modo giusto, cercando di garantire ai ragazzi i migliori istruttori , ma l’obiettivo non dev’essere quello di diventare dei campioni, ma dei buon sportivi”.

fonte: toscanamedianews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter