I “top of the week” per Sportando

Pronti i “Top Five”ed i “cinque in vetrina” anche per la DNA Adecco Silver in relazione alle gare del terzo turno.

TOP FIVE

MIKE JAMES (Omegna) – Altro show offensive a tutto tondo per il play dell’Oregon: 33 punti con 12/20 dal campo più 5 rimbalzi e 5 assist nel run&gun della Paffoni sul campo di Ferrara. Dopo tre giornate guida la classifica marcatori ed è secondo in quella degli assist.

JONDRE JEFFERSON (Mantova) – Rientro col botto per il centrone “virgiliano” dopo la partita saltata per infortunio contro Ravenna. Perfect game al tiro (19 punti con 9/9 da 2) ma quello che pesa è l’impatto sotto canestro (16 rimbalzi e 5 stoppate) che fa decollare la valutazione a quota 43 e regala il colpaccio a Firenze al team di Morea.

MATT SHAW (Chieti) – Prova di grande sostanza per l’ala ex UNLV: scout pingue con 23 punti (9/14 al tiro e 5/6 ai liberi) più 12 rimbalzi nel successo casalingo della Proger contro Reggio Calabria.

HOWARD SANTROOS (Casalpusterlengo) – L’esplosivo esterno cubano riempie lo scout di cose utili (11 rimbalzi e 7 assist) ma per la prima casalinga dell’Assigeco indossa anche gli inediti panni del fuciliere (16 punti con 4/7 da 3).

RYAN AMOROSO (Basket Nord Barese) – L’oriundo ex Piacenza è il simbolo del clamoroso primato in classifica della matricola di Giulio Cadeo: nel raid di Agrigento fattura 16 punti con 8/9 da 2 e 9 rimbalzi dando profondità interna ad un gioco basato sulle triple a raffica degli esterni.

CINQUE IN VETRINA

ANTONIO IANNUZZI (Matera) – Il centrone del 1990 giganteggia sotto i tabelloni nella vittoria casalinga della Bawer contro Treviglio: fatturato complessivo da 20 punti (8/12 da 2 e 4/4 ai liberi) più 16 rimbalzi per un corposo 33 di valutazione.

FRANCESCO FOIERA (Ravenna) – La matricola romagnola festeggia la prima vittoria casalinga col veteranissimo del 1975 protagonista assoluto sotto i tabelloni: 21 punti con 5/6 da 2, 11/14 ai liberi e 8 rimbalzi per il successo dell’Acmar contro Lucca.

ANDREA SACCAGGI (Omegna) – Esordio stagionale vincente per il capitano della Paffoni, perfetto complemento con le sue triple (14 con 4/7 da 3) al moto perpetuo del superbomber James.

ARCANGELO LEO (Roseto) – L’esperto lungo pugliese è profeta in patria e dà la spinta uscendo dalla panchina per il colpo esterno di Roseto a Bari: 15 punti con 7/9 dal campo e 4 rimbalzi in 24’, ribadendo che le rotazioni di Phil Melillo non sono poi così corte come si pensava ad inizio stagione…

DANIELE MERLETTO (Basket Nord Barese) – Il razzente playmakerino forgiato a Ruvo di Puglia da Giulio Cadeo vince il duello “tascabile” con Piazza chiudendo con 14 punti (3/7 al tiro, 5/5 ai liberi) ma soprattutto 7 assist nel colpaccio della Torrevento ad Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter