Torino è stregata per l’Use Empoli

use_empoli_preseason_2012Torino continua ad essere stregata per la Computer Gross. Alla terza uscita nel capoluogo piemontese, l’Use rimedia la terza sconfitta, prima di questo campionato. Il divario finale di pochi punti lascia come spesso accade tanti rimpianti, visto che sarebbe bastata un po’ di attenzione in più, oltre ad un atteggiamento diverso, per portare a casa la vittoria. E invece i biancorossi inseguono praticamente sempre con pessime percentuali al tiro, salvo poi rimettere miracolosamente in piedi la baracca nei due minuti finali senza riuscire però ad avere la necessaria lucidità per completare la rimonta. E così, la vittoria resta sotto la Mole.

Parte bene l’Use che, con Mariotti e Manetti dall’arco firma lo 0-5, salvo poi subire il controparziale torinese: 6-5. Persico commette subito tre falli e si siede, mentre una banale disattenzione sulla rimessa finale regala al Cus il canestro del 14-12 al 10′. L’avvio della seconda frazione è il momento migliore per i biancorossi che partono subito 0-7 (Cappa e cinque punti di Delli Carri) e soprattutto subiscono appena 5 tiri liberi in 6 minuti. Ma, nonostante il felice momento, le distanze restano ridottissime e l’atteggiamento di Mariotti e soci è troppo spesso lontano parente di quello ammirato alla prima giornata.

Al riposo si va sul 29-27 ed al ritorno in campo la musica è sempre la stessa con i biancorossi a rincorrere e Torino avanti con un divario che nel finale diventa di sei lunghezze: 45-39. Il Cus allunga fino al 57-43 e, quando a due minuti dalla sirena il tabellone dice 58-48, la gara sembra essere ormai decisa. Così, invece, non è. Una bomba di Cappa, un antisportivo sullo stesso esterno livornese (solo uno il libero realizzato) e un libero di Delli Carri riaprono completamente la situazione e, quando a dieci secondi dalla fine Terrosi mette dall’angolo la bomba del 60-57 tutto sembra d’improvviso cambiare. L’Use ha la palla in mano ma Cappa, per anticipare il probabile fallo dei padroni di casa, prova velocemente dall’arco ma colpisce il ferro. La gara, di fatto, finisce lì visto che Raucci mette poi i due liberi della sicurezza. Il finale, poi, è 63-59.

Cus Torino-Use Computer Gross 63-59
Parziali: 14-12, 29-27 (15-15), 45-39 (16-12), 63-59 (18-20)

CUS TORINO
Alberti 2, Fevola 9, Persico 2, Filetti 10, Liberati 9, Canelo 9, Tuci 6, Mollura 6, Raucci 7, Sodero 3. All. Guidi

USE COMPUTER GROSS
Galligani ne, Mariotti 10, Manetti Se. ne, Sesoldi 5, Terrosi 8, Manetti 5, Ravazzani 10, Berni, Cappa 9, Delli Carri 12. All. Quilici (ass. Fioravanti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter