Sportando, Wood e Castelli tra i “top of the week”

Protagonisti in vetrina anche per la Lega Adecco Silver con le migliori prestazioni del primo turno suddivise tra il “Top Five” degli stranieri (passaportati compresi) e i “Cinque in vetrina” italiani.

TOP FIVE

brandon_wood_canestro2_firenze_matera_2013_basket

BRANDON WOOD (Firenze) – La guardia ex Albacomp è subito protagonista nelle file dell’Energan: rispetto allo scorso anno in Ungheria non si cimenta dall’arco (39% da 3 su 243 tentativi) ma il suo fatturato interno (27 punti con 9/16 da 2, 9/12 ai liberi e 9 rimbalzi) è decisamente sostanzioso.

ADAM SOLLAZZO (Ravenna) – 25 punti con 10/20 al tiro e 8 rimbalzi per l’ala oriunda che prova a fare per due (al momento è l’unico straniero della matricola romagnola) ma non riesce a trascinare al successo i suoi contro il solido Treviglio.

KEVIN SOWELL (Roseto) – L’esperta ala pescata in Messico dalla neopromossa Mec Energy esalta i 2000 del Palamaggetti con una prova a tutto tondo: 29 punti con 10/20 dal campo e 8 rimbalzi nel successo inaugurale contro la quotata Omegna.

MIKE NARDI (Mantova) – Prestazione da leader nella passeggiata esterna dei “neo-lombardi” sul campo di Bari (senza gli stranieri per motivi di tesseramento): il match ha poca storia ma l’oriundo ex Forlì guida con maestria la manovra (6 in doppia cifra) e chiude con 16 punti, 6/8 al tiro e 10 assist in 24’.

ANTHONY JONES (Matera) – Anche per la guardia della Bawer “losing effort” di qualità: l’ex bomber del campionato slovacco guida la classifica marcatori della gara d’esordio ma il suo show balistico (29 punti con 10/17 al tiro, 6/8 ai liberi e 4 recuperi) non basta ai lucani per sbancare il Mandela Forum.

CINQUE IN VETRINA

castelli_canestro__firenze_matera_2013_basketRICCARDO CASTELLI (Firenze) – L’ala nativa di Asti è perfetto complemento per le folate di Wood nel debutto casalingo vincente del progetto Affrico: 26 punti con 6/11 da 2, 3/3 da 3 e 6 rimbalzi, niente male per un elemento conosciuto per le sue doti atletiche più che per quelle realizzative…

PIERPAOLO MARINI (Roseto) – Jolly di valore pescato dalla panchina di Phil Melillo: il 20enne prodotto locale porta un contributo importantissimo (11 punti con 3/3 da 3 e 4 rimbalzi in 25’) dimostrando che le rotazioni abruzzesi sono meno corte di quello che si pensava alla vigilia.

TOMMASO MARINO (Treviglio): Americani o no, si conferma tra i registi di alto livello per la categoria: festeggia il ritorno alla corte di Vertemati con una prova da 19 punti, 4/6 da 3, 6 assist e la tripla partita a meno 59” con cui la Remer sbanca Ravenna.

MANUELE MOCAVERO (Agrigento) – “Perfect game” per il centrone pugliese che chiude con 18 punti, 6/6 da 2, 2/2 da 3 e 9 rimbalzi l’esordio casalingo in Lega Silver contro Casalpusterlengo. Dimostrando di essere materiale da categoria superiore dopo tanti anni di LegAdue…

MICHELE BENFATTO (Ferrara) – Determinante sui due lati del campo per gli estensi nel successo casalingo in volata contro Lucca: il tabellino recita 22 punti con 10/16 da 2 ma anche 9 rimbalzi e 4 stoppate.

fonte: Sportando.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter