L’Affrico aderisce a “Firenze per la Pallacanestro”

Associazione_firenze_pallacanestroL’Affrico Basket Firenze  comunica di aver ufficialmente aderito all’Associazione “Firenze per la Pallacanestro”. Come prima società del panorama fiorentino, l’Enegan Affrico Basket Firenze con grande piacere ha accettato l’invito ad entrare in una associazione che, fin dalla sua nascita, ha dimostrato di avere a cuore le sorti della pallacanestro cittadina.

“La nostra adesione all’Associazione – ha dichiarato , Amministratore Delegato dell’Affrico – nasce dalla convinzione, più volte manifestata, dell’importanza di fare sistema e dall’utilità, per quanto ci riguarda, di poter condividere con gli altri l’esperienza che ci accingiamo a vivere della Silver, consapevoli dell’entusiasmo e della responsabilità che tutto ciò ci pone. Al tempo stesso, apprezzando l’attività dell’Associazione verso i giovani, ci auguriamo di poter contribuire, negli anni prossimi, a rafforzare ulteriormente questa esperienza nella nostra città. Ci auguriamo, infine, che la nostra adesione possa servire di stimolo per la partecipazione anche di altre realtà”.

“L’adesione dell’Affrico Basket alla nostra Associazione – ha dichiarato , Presidente di “Firenze per la Pallacanestro” – rappresenta un’opportunità importante per lo sviluppo di questa disciplina nella nostra città. Pur non avendo mai interrotto il dialogo in questi anni con gli amici dell’Affrico, la loro adesione si colloca quest’anno nel pieno di un’annata determinante per questa disciplina a Firenze. La loro partecipazione al campionato di Silver, l’impegno di tutte le nostre società aderenti per lo sviluppo e la qualificazione del basket, di quello giovanile e femminile in particolare, la partecipazione di più squadre giovanili ai campionati d’eccellenza e d’elité sotto l’egida dell’Associazione, sono tutte sfide che ci vedranno impegnati per condividerle tutti insieme e restituire agli appassionati del basket a Firenze l’immagine di una realtà sempre più coesa e desiderosa di attrarre sempre più giovani e di tenere alta la qualità di questa disciplina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter