Castelfiorentino riesce a portare Ravenna alla terza gara

La risposta che tutti aspettavamo: un’ABC immensa batte con autorità la capolista Ravenna e riapre completamente i giochi. La serie adesso è sull’1-1- e domenica torneremo al PalaCosta per la “bella” che metterà in palio l’accesso alla semifinale, pronti a giocarci davvero il tutto per tutto.
abc_castelfiorentino_2013_venucci1111Dopo la sconfitta di domenica scorsa coach Massimo Angelucci aveva preparato questa partita con grande cura, in ogni dettaglio: e i nostri ragazzi in campo non hanno deluso le attese, riuscendo a mettere in pratica tutto quello che era stato detto e studiato. Stavolta non ci sono state incertezze, nessuna indecisione, pochissimi errori: una ABC da dieci e lode, e una partita amministrata da grande squadra. Lo dimostri il fatto che i gialloblu sono stati sempre avanti, gestendo il vantaggio fino allo scadere e riuscendo a rimandare al mittente ogni tentativo di rimonta ospite. Il segno che l’ABC c’era, con la testa e con l’orgoglio.
Un attacco davvero stellare e una difesa riuscita a bloccare ogni via di uscita alla capolista: ma soprattutto una carica e un’intensità che ci hanno davvero emozionato.
Sapevamo che non potevamo assolutamente sbagliare e che l’approccio alla gara sarebbe stato decisivo: e l’ABC è scesa in campo con l’atteggiamento di chi voleva ad ogni costo riaprire i giochi, riuscendo a portare a casa una gara che ci permette davvero di continuare a sognare.
In campo abbiamo visto dieci ragazzi assolutamente determinati a vincere: la prestazione perfetta non soltanto dal punto di vista tecnico, ma anche e soprattutto dal punto di vista mentale. Una gara emotivamente difficilissima, ma che l’ABC è riuscita a gestire con grande freddezza: tanta, tantissima testa in campo, ma sopratutto un cuore davvero immenso. Perchè una partita come questa si poteva vincere soltanto con due cose: la convinzione di potercela fare, e un grande cuore. E l’ABC ha avuto cuore e convinzione da vendere. E si è dimostrata una vera squadra.
E come non citare il nostro pubblico: i ragazzi e le ragazze del nostro settore giovanile e minibasket, così come una gran bella schiera di castellani, hanno risposto al nostro appello riempiendo gli spalti e incitando i nostri ragazzi per questi lunghissimi 40 minuti. Alla vigilia lo avevamo detto: soltanto tutti insieme avremmo potuto compiere l’impresa, e così è stato. Una gran bella sinfonia, in campo come sugli spalti: un tutt’uno che ha dato vita a questo bellissimo spettacolo.
E adesso sguardo rivolto a gara-3: domenica si torna tutti a Ravenna.

L’ABC fa vedere che c’è fin dai primissimi minuti di gioco: avvio con il botto e parziale di 7-0 firmato Alloatti, Zani e Venucci, top scorer del match con 26 punti messi a segno. Due triple consecutive firmate Penserini e Bedetti portano però gli ospiti a -1 (7-6), finchè Cicognani mette a segno il +3 Ravenna (7-10) che rappresenterà di fatto l’unico vantaggio degli uomini di Giordani. L’ABC risponde con 5 punti consecutivi di uno scatenato Procacci e con la tripla di Jack Montagnani che valgono il nuovo +4 gialloblu (22-18). Amoni dall’arco chiude la frazione sul -1 Ravenna (22-21).
Nel secondo quarto l’ABC spinge sull’acceleratore affondando un parziale di 31-17 che permette di andare all’intervallo lungo sul +15. La corsa gialloblu si apre con capitan Marco Zani che realizza quattro punti in rapida successione portando i suoi a +5 (26-21) finchè è ancora Procacci dalla lunga distanza a firmare il +8 (31-23). Puccioni dalla lunetta sigla la doppia cifra di vantaggio (33-23), poi ci pensano Squarcina dai 3 punti e Venucci a mettere in ghiaccio il +15 (38-23). L’ABC spinge fino a trovare il +18 con Alloatti (48-30), ma la risposta di Ravenna arriva dai liberi con Rivali e Broglia che realizzano 4/4 (48-34). E’ ancora Broglia, insieme a Bedetti, a ristabilire il -10 (48-38), ma Montagnani dall’arco non perdona (51-38) e Venucci allo scadere manda tutti al riposo sul 53-38.
Al rientro dagli spogliatoi Cicognani trova il -13 (55-42), ma l’ABC riesce a gestire grazie ai canestri di “Squarcio” che realizza indifferentemente da sotto e dall’arco: siamo di nuovo a +16 (66-50). Ravenna si tiene aggrapata alla gara con Broglia e Bedetti che si riavvicinano pericolosamente fino a -7 (66-59), ma ci pensano Tommei e Zani a ristabilire il vantaggio (70-61), finchè Venucci in contropiede manda in estasi il PalaRoosevelt chiudendo la frazione sul +11 (74-63).
Al via i dieci minuti più lunghi e sofferti di questo campionato, ma l’ABC stavolta c’è, e nessuno può fermarla. In apertura Tommei trova il nuovo +13 (76-63), ma la capolista affonda un parziale di 0-7 che vale il -6 (76-70). Coach Angelucci chiama time-out e scuote i suoi: al rientro è ancora un super “Tommy” che realizza due triple in rapida successione, rimandando al mittente ogni tentativo di rimonta: 82-70, e PalaRoosevelt in delirio. Nel pitturato Alloatti e Squarcina fanno la voce grossa (88-72), ma Ravenna segna con Broglia e Rivali per il -10 (88-78). Un “Proca” freddo e sicuro mette in caldo dall’arco tre punti che scottano, rendendo l’impresa sempre più vicina: mancano 3 minuti e l’ABC è tornata a +13 (93-80). Però lo sappiamo, nella pallacanestro non è mai finita fino a quando non arriva il suono della sirena, e Ravenna ci crede tornando a -5 con Amoni e Penserini (96-91). Mancano 1’08” e la gara è completamente riaperta: il solito Amoni dall’arco prova la tripla, ma stavolta non va. Venucci si avventa sulla palla e subisce il fallo di Broglia: l’esterno gialloblu dalla lunetta realizza 1/2 e mette in caldo la sfida. Ormai mancano una manciata di secondi. L’impresa è riuscita. Suona la sirena e scoppia il grido di gioia gialloblu: 97-91, ce l’abbiamo fatta. Ci siamo, più forti di tutto.
E adesso torniamo a Ravenna, e ci crediamo come non mai.

ABC CASTELFIORENTINO – BASKET RAVENNA 97 – 91

ABC Castelfiorentino: Montagnani 10 (2/3, 2/5), Tommei 10 (2/4, 2/2), Belli ne, Zani 10 (4/8, 0/4), Alloatti 12 (5/9, 0/1), Procacci 11 (1/2, 3/5), Squarcina 14 (4/5, 2/4), Venucci 26 (8/10, 1/2), Calvani ne, Puccioni 4 (1/3, 0/0). Allenatore: Angelucci.

Basket Ravenna: Frigoli ne, Cernivani (0/0, 0/1), Penserini 8 (1/3, 2/3), Amoni 22 (0/2, 69), Bastoni, Cicognani 10 (4/8, 0/0), Rivali 14 (3/7, 0/3), Bedetti 19 (5/12, 3/7), Broglia 18 (7/9, 0/1), Locci. Allenatore: Giordani.

Parziali: 22-21; 31-17 (53-38); 21-25 (74-63); 23-28 (97-91)

Arbitri: D’Orazio Erico di Treviso, Gallo Stefano di Padova

Note:
Tiri: ABC 37/67 (55%, di cui 27/44 da due, 10/23 da tre) – Ravenna 31/65 (48%, di cui 20/41 da due, 11/24 da tre)
Tiri liberi: ABC 13/18 (72%) – Ravenna 18/25 (72%)
Rimbalzi: ABC 37 (28 dif, 9 off) – Ravenna 35 (24 dif, 11 off)
Palle perse: ABC 18 – Ravenna 21
Assist: ABC 7 – Ravenna 2
Stoppate: ABC 3 – Ravenna 2
Cinque falli: Alloatti, Squarcina (ABC), Penserini (Ravenna)

Ufficio Stampa Abc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter