Supplementare amaro per l’Use a Montegranaro

Dopo un supplementare la differenza la fa un’invenzione di Temperini, un canestro che a una manciata di secondi dalla fine del 45° minuto condanna la Computer Gross sul campo della Dino Bigioni Montegranaro.

Un epilogo amaro per la squadra di coach Quilici che dimostra comunque ancora una volta una gran tenuta mentale ed una solidità di squadra che la portano ad un passo dalla vittoria su un campo così difficile e contro un’ottima squadra. Poi, si sa, in certi momenti a fare la differenza sono i piccoli episodi che la formazione di casa ha il merito di portare dalla propria parte lasciando ai biancorossi solo la soddisfazione di aver giocato un’ottima partita e il non secondario particolare di aver mantenuto a proprio favore la differenza canestri.

L’Use parte forte e con medie altissime tanto che si comincia 0-9 (Delli Carri, Mariotti e Ravazzani che chiuderà con 24 rimbalzi e 25 di valutazione) che poi diventa 7-17. Le due squadre fanno tanta zona ed al 10′ Montegranaro rimette il match in equilibrio: 18-19. Il secondo parziale è il più ‘molle’ da parte dei biancorossi che non possono permettersi questo atteggiamento. Oltretutto, dopo i primi 4 punti di un Mariotti in grandissima serata, c’è anche un black-out offensivo che porta il punteggio sul 29-23 prima che Terrosi e Manetti rimettano in carreggiata i suoi: 29-27. Al riposo si va sul 35-29 e l’Use riparte poi con un parziale di 2-6 a cui la squadra di casa ribatte con 6 punti di Carpineti che però commette il suo quarto fallo. Nel finale, complice anche uno 0/4 ai liberi dell’Use, Montegranaro allunga fino al 49-42 del 30′. Il parziale finale si apre con un tecnico per simulazione a Trionfo e con l’Use che scivola a meno 8: 52-44. Poco dopo, sul 52-48, Bernardi prende il tecnico che è il suo quinto fallo ed è qui che la Computer Gross non ne approfitta prendendo addirittura un parziale di 6-0 che porta la squadra di casa sul 58-51.

L’Use come sempre non si arrende ed a 51 secondi dalla sirena Mariotti firma il 58-57 dopo alcuni possessi offensivi gestiti non al meglio. Trionfo segna il 60-57, Manetti sbaglia e Mosconi va in lunetta fallendo però i due liberi. Mariotti si prende la bomba ma la palla gira beffardamente sul ferro anche se l’Use prende il rimbalzo e Ravazzani subisce fallo segnando i liberi del 60-59 a 9 secondi dalla sirena. Falconi commette fallo su Temperini che segna un solo libero e poi a 3 secondi dalla fine commette a sua volta fallo su Mariotti che, freddamente, mette dalla lunetta il 2/2 del 61-61 e quindi del supplementare. L’Use è senza Manetti e Terrosi fuori per falli ma resta lì fino al possesso decisivo sul 70-70 che però non si trasforma in canestro. A 20 secondi dalla sirena palla a Montegranaro ed è qui che Temperini è bravo ad inventarsi il canestro del 72-70 che è quello decisivo. Vince Montegranaro.
E ora si torna alla Lazzeri. Giovedì 28 alle 20.30 arriva Cento.

73-70 dts

PODEROSA MONTEGRANARO
Benini 12, Trionfo 16, Caprineti 13, Mosconi 5, Bernardi 6, Temperini 15, Ianuà 6, Petrosino, Andreani ne, De Fenza ne. All. Bianchi

USE COMPUTER GROSS
Ravazzani 11, Terrosi 14, Mariotti 22, Delli Carri 5, Manetti 5, Falconi 13, Italiano, Falchi, Berni, Sesoldi. All. Quilici (ass. Fioravanti)

Parziali: 18-19, 35-29 (17-10), 49-42 (14-13), 61-61 (12-19), 73-70 (12-9)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter