Suicidio sullo stretto: Brandini ko a Reggio Calabria

mattia_caroldi_brandini_firenze_latina_2013_basketE’ un film già visto quello che la Brandini mette in scena a Reggio Calabria. Rischia di essere la stagione dei rimpianti per la Pallacanestro Firenze.

Sullo stretto un’altra partita buttata via dai gigliati, che si incartano sul più bello, gettano nella spazzatura lo sforzo prodotto per trentatré minuti e tornano a casa a mani vuote. Sono fatali gli ultimi sette minuti alla squadra di Riccardo Paolini.
L’analisi sulla partita va divisa in due parti: la prima è quella più lunga, perché per oltre tre quarti la Brandini ha messo la museruola ad una delle squadre più in forma della Divisione Nazionale A. Anche sul +13 (46-59), Firenze aveva dato l’impressione di poter firmare un’impresa prestigiosissima, che alla luce dei risultati delle avversarie, avrebbe avuto un pese specifico immenso nella corsa per evitare i play out. Purtroppo, e qui siamo alla seconda parte dell’analisi della partita, in sette minuti tutto è cambiato. La Brandini scompare letteralmente dal campo, entra in balia delle giocate di Piazza e si vede montare addosso Reggio Calabria. Le triple di Rugolo e Caprari, lo strapotere a rimbalzo di Ammannato sono indigesti ad una Firenze che non riesce a reagire. Caroldi è l’unico che ha provato a dare qualcosa fino alla fine. Nella valutazione del playmaker gigliato però va tenuto conto il confronto con Piazza, perso in un finale dove il regista bolognese ha fatto tanto per la rimonta della Viola, e soprattutto l’errore sul primo libero che a 6” dalla fine avrebbe dato alla Brandini la possibilità di agganciare l’overtime. Primo tiro ed errore e conseguente fine dei sogni. Tanta rabbia e tanta delusione per un k.o. che conferma la sinistra tendenza a dissipare vantaggi nei minuti finali. Come contro Recanati, anche a Reggio Calabria la Brandini si deve battere il petto per un’occasione mancata bella e buona.

Viola Reggio Calabria-Brandini Firenze 74-72

VIOLA REGGIO CALABRIA: Piazza 18 (2/9, 3/4), Rugolo 15 (2/6, 2/3), Fabi 9 (2/4, 1/4), Fontecchio 9 (3/3, 1/5), Ammannato 16 (6/9, 1/2); Caprari 4 (0/1, 1/3), Quaglia 3 (1/3, 0/1), Sabbatino (0/1 da 3), Ricci (0/1 da 3), Germani. All.: Ponticiello.

BRANDINI FIRENZE: Caroldi 18 (2/6, 2/2), Rabaglietti 12 (2/6, 2/3), Spizzichini 10 (3/8 da 2), Casadei 13 (5/5, 0/4), Capitanelli 4 (2/7, 0/1); Sanna 7 (3/6), Giampaoli 8 (1/1, 2/4), Magini, Galmarini ne, Colombini. All.: Paolini.

ARBITRI: Gasparri e Loscalzo.
PARZIALI: 18-17, 32-37, 50-61.
NOTE – Percentuali dal campo: Reggio Calabria 16/35 da 2, 9/24; Firenze 18/39 da 2, 6/14 da 3. Tiri liberi: Reggio Calabria 15/22, Firenze 18/24. Rimbalzi: Reggio Calabria 37 (Piazza 8); Firenze 28 (Spizzichini e Casadei 7). Assist: Reggio Calabria 4 (Rugolo 2); Firenze 3 (tre con 1). Palle perse-recuperi: Reggio Calabria 13-12, Firenze 12-13. Usciti per 5 falli: nessuno. Falli tecnici: Ponticiello.

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter