Al supplementare Castelfiorentino vince con Ancona

Quando si dice una vittoria inseguita e conquistata con il cuore. Ecco, questa è stata la vittoria dell’ABC di questa sera sul campo neutro di Cervia. Contro un avversario ostico come Ancona, i gialloblu hanno messo in campo una grandissima prestazione di carattere, lottando in primis contro le mille difficoltà che stanno attanagliando la squadra, la quale ha risposto nella maniera migliore.
abc_castelfiorentinoUna vittoria che tutti i ragazzi e la dirigenza vogliono dedicare a coach Massimo Angelucci, che non ha potuto assistere a questa super prestazione, ma non ha mancato di far sentire tutto il suo supporto. Dall’altra parte non possiamo che fare i complimenti a coach Daniele Bagnoli, chiamato per la prima volta a rivestire le vesti di capo allenatore in serie B, vesti che ha saputo indossare in maniera davvero esemplare: la situazione infermeria era oltremodo critica, l’avversario era ostico, la partita delicatissima. Lui ha saputo amministrare al meglio la gara dando la giusta carica ai suoi ragazzi nei momenti topici, carica che ci ha permesso di portare a casa questa splendida vittoria.
Una vittoria giunta dopo un overtime, e al termine di una gara molto giocata sull’agonismo. In casa gialloblu, oltre alle pesanti assenze di Procacci (ormai vicino al rientro dopo il lungo stop muscolare) e Puccioni (che ha accusato problemi alla spalla che dovranno essere approfonditi dallo staff medico e dunque in panchina solo per onor di firma), e alla presenza non al top di Montagnani (ancora alle prese con i postumi della brutta distorsione alla caviglia), si è infatti aggiunto l’infortunio muscolare di Tommei alla fine del secondo quarto di gioco: l’esterno gialloblu ha poi provato a tornare in campo nella seconda parte di gara, ma sul finale coach Bagnoli è stato costretto a tenerlo al riposo.
Basti questo per descrivere la vera e propria impresa in cui si sono cimentati i nostri ragazzi, portando a casa due punti che permettono di restare in piena zona playoff e dare nuova carica all’ambiente. Una vittoria davvero importante per ripartire con il morale alto e le giuste motivazioni verso lo sprint finale che dovrà condurci alla post-season. Tra l’altro adesso ci aspetta una settimana di riposo per la Coppa Italia, riposo che giunge opportuno per ricaricare le pile e ripartire, il 24 marzo tra le mura di casa contro Senigallia, con la squadra finalmente al completo, o almeno questo è ciò che tutti ci auguriamo. Perchè dopo una stagione così travagliata, questa ABC se lo merita. E si merita di conquistare i playoff.

Primo quarto di gara in sostanziale equilibrio: Ancona prova ad allungare con due canestri consecutivi di Baldoni (9-5), ma le trovate di Squarcina e Zani riportano la situazione in parità (11-11 al 5′), seguiti da Tommei e Alloatti per il +6 (11-17). La tripla di Chiorri e il canestro di Centanni chiudono però il parziale sul 20-21.
In avvio di seconda frazione allungo ABC firmato da due ottimi Squarcina e Alloatti che mettono in ghiaccio il +10 (33-43). La tripla di Centanni ristabilisce il -6 Ancona (40-46) e la frazione si chiude con il canestro di Redolf che vale il -5 su cui si va all’intervallo lungo (43-48).
Al rientro dagli spogliatoi è ancora Centanni a ridurre le distanze (48-50), ma cinque punti consecutivi di Jack Montagnani valgono il nuovo +5 ABC (50-55). Il break castellano prosegue con le triple di Alloatti e del solito Montagnani e i canestri di Venucci e Belli che conducono i gialloblu a +16 al 27′ (52-68). Dall’arco Giampieri chiude la frazione sul 59-68.
Al via l’ultimo quarto che segna la rimonta di Ancona e riapre completamente i giochi. I locali ci credono e si vede; l’ABC, che paga le pesanti assenze e le rotazioni limitatissime, non riesce a gestire il vantaggio, tanto che si gioca il tutto per tutto nelle battute finali. Quando mancano 2’30” allo scadere, infatti, Ancona ha completamente riaperto la gara grazie ad un break di 15-6: 74-74. Venucci in contropiede trova il nuovo +2 (74-76), ma Baldoni risponde da sotto per la nuova parità: suona la sirena e il tabellone segna 76-76. Si va all’overtime.
L’inerzia sembra ormai girata dalla parte di Ancona, viste anche le oggettive difficoltà dei castellani. Ma stavolta il copione è diverso. L’ABC ci crede e non molla. I cinque minuti procedono colpo su colpo, canestro su canestro, finchè sull’88-89, quando mancano 35” al termine, la freddezza di Montagnani da fuori mette l’ipoteca sul match: 88-91. I titoli di coda non sono però ancora partiti: dalla lunetta Centanni realizza 2/2 (90-91), ma quando mancano ormai soli 5” il fallo sistematico manda ai liberi Venucci che non sbaglia: 2/2, Ancona no ha tempo per replicare. L’ABC vince 90-93 e riprende la corsa verso i playoff.

STAMURA ANCONA – 90 – 93 (dts)

Stamura Ancona: Centanni S. 30 (7/10, 2/10), Centanni F. 5 (1/1, 0/1), Baldoni 10 (5/7, 0/4), Pozzetti 14 (7/12, 0/1), Redolf 12 (3/6, 2/4), Giachi 2 (1/2, 0/0), Giampieri 7 (2/3, 1/3), Chiorri 9 (2/4, 1/5), Pierlorenzi (0/0, 0/1), Cesana 1 (0/0, 0/0). Allenatore: Marsigliani.

: Alloatti 20 (7/10, 1/1), Zani 9 (4/9, 0/0), Venucci 17 (3/7, 1/3), Squarcina 19 (6/8, 2/6), Tommei 7 (2/4, 1/2), Montagnani 15 (2/4, 3/5), Giacchetta 4 (2/3, 0/0), Belli 2 (1/1, 0/1), Puccioni ne, Corbinelli ne. Allenatore: Bagnoli.

Parziali: 20-21; 23-27 (43-48); 16-20 (59-68); 17-8 (76-76); 14-17 (90-93)

Arbitri: Posti carlo, Giovannetti Guido

Note:
Tiri: Ancona 34/74 (46%, di cui 28/45 da due, 6/29 da tre) – ABC 35/64 (55%, di cui 27/46 da due, 8/18 da tre)
Tiri liberi: Ancona 16/21 (76%) – ABC 15/19 (79%)
Rimbalzi: Ancona 31 (19 dif, 12 off) – ABC 34 (26 dif, 8 off)
Palle perse: Ancona 17 (rec. 27) – ABC 27 (rec. 17)
Assist: Ancona 13 – ABC 11
Stoppate: Ancona 8 – ABC 2
Cinque falli: Baldoni, Giachi (Ancona), Alloatti (ABC)

fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter