Derby DNB: l’Use espugna Castelfiorentino

use_empoli_mariotti_danieleL’Use Computer Gross supera un altro esme, forse il più difficile ed atteso dai tifosi. La squadra di Daniele Quilici vince infatti il derby di Castelfiorentino, un successo che consolida la seconda posizione di classifica visti anche i risultati degli avversari. Anche se la strada è ancora lunga, ovvio che non può che far piacere vedere i biancorossi veleggiare così in alto, specie alla luce del fatto che si tratta della terza vittoria nelle ultime tre trasferte e della quinta vittoria consecutiva. Per riuscire ed espugnare il campo castellano serve come si sapeva alla vigilia una prestazione sopra le righe. Non a caso sei biancorossi chiudono in doppia cifra (Mariotti, Ravazzani, Terrosi, Manetti, Delli Carri e Falconi), Ravazzani in doppia doppia (15 punti e 13 rimbalzi con 22 di valutazione), l’ex Delli Carri con un 24 di valutazione e 10/10 ai liberi. Per chiudere coi numeri, da ricordare anche i 26 punti nel parziale finale.
L’atmosfera è la stessa di ogni derby, in campo ci sono gli ex Delli Carri e Manetti sulla sponda empolese e Montagnani e coach Angelucci in quella castellana. Parte meglio l’Abc che è più sveglia a rimbalzo e con la coppia Puccioni-Alloatti segna il 4-0 con Italiano che commette subito due falli. Manetti sveglia l’Use dal torpore ed è poi Terrosi con cinque punti e ancora Manetti a firmare il parziale di 0-8. Delli Carri a fil di sirena sigla il 20-21. Nel secondo tempino la gara è equilibrata anche se l’Use tiene sempre la testa avanti, seppur di poco. Sotto le plance si commettono tanti falli e non a caso a tre ci sono Italiano e Sesoldi in casa Use, Giachetta, Puccioni e Alloatti in quella Abc. Al riposo gara in equilibrio: 36-37. Al ritorno in campo l’Abc è più reattiva e con Tommei firma un 4-0 a cui replica dalla lunga Terrosi. Per i biancorossi è il momento più delicato e non a caso l’Abc prende l’inerzia del match in mano toccando il più 9 sul 53-44. L’Use però non molla e con Mariotti ricuce fino al 60-56 del 30′. La frazione finale si apre con la bomba di Delli Carri e il quinto fallo di Alloatti e, quando Falconi segna il 60-61, Angelucci chiama timeot. Mossa felice visto che al 5′ l’Abc torna sul 66-60 anche se perde Squarcina per il suo quinto fallo. Dopo due tiri pesanti di Falconi (per il classe ’91 8 punti nel tempino finale), arriva una pesantissima bomba di Terrosi che è un’iniezione di fiducia per la Computer Gross visto che è quella del 68-72. Sul 68-74 Terrosi commette il suo quinto fallo e ormai sul tabellone mancano appena due minuti. Delli Carri sbaglia, Montagnani fa 2/2 dalla lunetta e così, quando mancano 100 secondi alla sirena, siamo 70-74. L’Use sbaglia ancora ma quando Castello imposta l’azione offensiva, Mariotti ruba palla a Venucci che, nel tentativo di recuperare, commette l’antisportivo che è anche il suo quinto fallo. Mariotti mette entrambi i liberi e a quel punto, sul 70-76, la partita è decisa visto che manca meno di un minuto sul tabellone. La Computer Gross chiude vincendo 75-82.

75-82

USE COMPUTER GROSS
Tommei 12, Zani 15, Venucci 10, Puccioni 13, Aloatti 10, Montagnani 8, Squarcina 7,Giachetta, Belli, Calvani. All. Angelucci

ABC CASTELFIORENTINO
Mariotti 15, Ravazzani 15, Terrosi 15, Manetti 12, Italiano, Delli Carri 15, Falconi 10, Berni, Sesoldi, Falchi. All. Quilici (ass. Fioravanti)

Parziali: 20-21, 36-37 (16-16), 60-56 (24-19), 75-82 (15-26)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter