Dopo Bergamo Costi punta ancora in alto: “Lavoro per crescere e confermarmi in Serie A2”

«Lavoro per ripresentarmi in Serie A2 ancora più pronto. Voglio migliorare e meritarmi un’altra chance perché sento di valere quel livello». All’esordio in Serie A2 Cosimo Costi non si aspettava di ottenere così tanto spazio. Il prodotto del settore giovanile della Sancat ha chiuso l’esperienza a Bergamo con numeri di tutto rispetto per un esordiente in categoria: 4,3 punti e 3,5 rimbalzi in quasi 20’ minuti di media. Le ventiquattro partite vissute in maglia bergamasca sono il riassunto di una stagione chiusa dal Covid-19 che Costi ha vissuto in prima linea, in una delle città più toccate dalla pandemia. «E’ stato davvero un’esperienza segnante quella di vivere Bergamo nel periodo del Coronavirus – dice l’ala classe 2000 -. Sentivo continuamente sirene di ambulanze e campane dalla mia casa. Mi è sembrato di vivere in un film davvero brutto».

Bergamo non ha disputato una stagione certo esaltante (ultimo posto nel girone Ovest con un bilancio di 5-19  al momento dello stop), ma Costi può essere soddisfatto dello spazio che è riuscito a ritagliarsi: «Non pensavo di riuscire a giocare così tanto – prosegue Costi -. L’arrivo di Calvani come allenatore mi ha permesso di allenarmi ancora di più e migliorare. Fisicamente devo trovare più presenza muscolare, soprattutto per reggere i contatti dentro l’area. Ora sono a Firenze e sto già lavorando per il futuro. Sento di valere il campionato di A2 e voglio un’altra chance. Non so ancora dove giocherò, ma quello di cui sono certo è che sarò più pronto, sia fisicamente che tecnicamente per la prossima stagione». Costi ha fame, lavora insieme al preparatore Carlo Laface ed è pronto anche a sudare al PalaSancat, dove lo aspettano tanti amici. In più Costi fa una promessa per quello che potrebbe essere l’evento sportivo dell’estate fiorentina: «Se si dovesse svolgere l’All Star Game, anche in una forma ridotta, sarei ben felice di partecipare. Sarebbe un bel segnale per tutto lo sport fiorentino, un segnale di ripartenza e di fiducia per il futuro».

Per ricevere le ultime news sul basket a Firenze, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticate l’app per Android: scaricala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *