L’Abc ci prova ma cade in casa della capolista

Nonostante l’emergenza e le due pesantissime assenze di Alessandro Procacci e Giacomo Montagnani i ragazzi di Angelucci riescono a tener testa alla capolista fino a 3 minuti allo scadere, quando Ravenna affonda l’allungo decisivo che, nelle ultime azioni, conduce fino al +11. Una ABC che al 37′ ha in mano la palla del possibile -3: il canestro non arriva, Ravenna risponde, e in un batter d’occhio siamo a -10. Partita finita.
samuele_puccioni-abcGrande amarezza tra le fila castellane, perchè se da una parte dobbiamo render merito ai vincitori, che si sono ancora una volta confermati la squadra più compatta e solida del girone, dall’altra una ABC a ranghi ridotti e costretta a rotazioni limitatissime, è riuscita nonostante tutto a tener viva la gara fino alle ultime azioni. E non solo: l’ABC ha guidato e gestito ottimamente i primi due quarti di gioco (22-25 al 10′, 34-39 al 20′), salvo poi rientrare dall’intervallo lungo e subire un parziale di 29-13 che ha permesso a Ravenna di portarsi avanti e chiudere la terza frazione a +11 (74-63). I gialloblu non si sono dati però per vinti: si sono riportati a -4 nell’ultimo periodo, hanno conquistato la palla del possibile -3, ma non sono riusciti a concretizzarla. E qui di fatto è finita la partita.
Adesso ci addentriamo in una settimana sempre molto particolare, quella che domenica condurrà ad ABC-Use. Abbiamo a disposizione sette giorni per prepararci ad una sfida doppiamente importante: per la classifica e per il campanile. Senza dimenticare la grande voglia di riscatto che ci portiamo dietro da quel 17 novembre che ci vide uscire malamente sconfitti dalla Lazzeri di Empoli. Grandi motivazioni in campo dunque. E dobbiamo partire da quello che di buono abbiamo visto questa sera.

Avvio equilibrato tra le due squadre (8-7 dopo 3′), finchè due triple consecutive di Tommei permettono ai gialloblu di prendere un primo margine di vantaggio (8-13 al 4′). Il 2+1 di Venucci allunga ancor più il divario (10-18), ma Broglia e Bedetti accorciano le distanze (14-18). Ancora un 2+1 in casa ABC, stavolta firmato da Alloatti, vale il +7 (16-23), ma la tripla di Cernivani, e Bedetti dalla lunetta, chiudono la frazione sul -3 Ravenna (22-25).
In apertura di secondo quarto il canestro dall’arco di Adoni, seguito da Penserini, vale la parità (27-27). L’ABC risponde con quattro punti consecutivi di Venucci (27-31), ma un tecnico fischiato ad Alloatti permette ad Adoni di mettere in caldo tre punti che valgono il ritrovato vantaggio per Ravenna (32-31). Un parziale di 0-8 firmato Squarcina, Zani e Tommei porta i gialloblu nuovamente a +7 (32-39), ma Cicognani allo scadere manda tutti all’intervallo lungo sul 34-39.
Al rientro l’ABC appare completamente spaesata, tanto che nei primi 2 minuti di gioco i padroni di casa ritrovano immediatamente la parità (39-39), finchè Bedetti firma il vantaggio che apre le danze all’allungo di Ravenna (43-41). Tecnico a Venucci: Amoni realizza 2/2 dalla lunetta e mette in caldo la tripla del +8 (55-47 al 27′). Zani prova a riavvicinarsi (55-50), ma Penserini, Broglia e il solito Amoni chiudono la frazione sul +11 (63-52).
Al via l’ultimo quarto, e l’ABC non molla. Un tecnico a Penserini per simulazione, e due ottime giocate di Squarcina sotto le plance riaprono completamente la gara: 65-61 con 4 minuti da giocare. E’ questo il momento, però, in cui l’ABC perde Squarcina e Alloatti per raggiunto limite di falli, trovandosi dunque in grossa difficoltà nel pitturato. Venucci sul 66-61 va in lunetta con la possibilità di siglare il -3, ma la palla non ne vuol sapere di entrare. Ravenna ha ormai in mano l’inerzia del match e il 2/2 di Broglia fa calare il sipario sul match. Le ultime azioni servono soltanto per le statistiche: Ravenna vince 74-63 e mantiene l’imbattibilità del PalaCosta.
Ma da oggi sguardo rivolto a domenica: il derby si avvicina.

BASKET RAVENNA – ABC CASTELFIORENTINO 74 – 63

Basket Ravenna: Frigoli, Cernivani 6 (0/5, 2/8), Penserini 11 (4/9, 0/1), Amoni 16 (2/5, 3/6), Cicognani 11 (5/6, 0/1), Bedetti 10 (3/8, 0/1), Grassi ne, Delvecchio ne, Broglia 16 (6/10, 0/1), Locci 4 (2/4, 0/0). Allenatore: Giordani.

ABC Castelfiorentino: Tommei 17 (3/7, 2/5), Belli (0/0, 0/2), Zani 12 (4/8, 0/3), Alloatti 5 (2/4, 0/1), Squarcina 9 (4/8, 0/5), Venucci 13 (5/7, 0/1), Calvani ne, Corbinelli ne, Puccioni 7 (3/5, 0/0), Giacchetta (0/1, 0/0). Allenatore: Angelucci.

Parziali: 22-25; 12-14 (34-39); 29-13 (63-52); 11-11 (74-63)

Arbitri: Benatti Paolo, Guidi Alessandro

Note:
Tiri: Ravenna 27/65 (42%, di cui 22/47 da due, 5/18 da tre) – ABC 23/57 (40%, di cui 21/40, 2/17)
Tiri liberi: Ravenna 15/23 (65%) – ABC 15/22 (68%)
Rimbalzi: Ravenna 43 (29 dif, 14 off) – ABC 34 (26 dif, 8 off)
Palle perse: Ravenna 20 (rec. 23) – ABC 22 (rec. 20)
Assist: Ravenna 18 – ABC 5
Stoppate: Ravenna 1 – ABC 2
Cinque falli: Cicognani (Ravenna), Squarcina, Alloatti (ABC)

ufficio stampa: Abc Castelfiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter