Vaiano ci prova, ma è tornata la Poggibonsi di inizio stagione

Gara vittoriosa tra le mura amiche per la Paolo Nesi Tappezzerie, ospiti del Bernino i giocatori di Vaiano che lottano un tempo per poi arrendersi.

Come doveroso prima dell’inizio della gara sono state commemorate le vittime dell’incidente in elicottero che ha coinvolto Kobe Bryant e la figlia Gianna, prima con il minuto di silenzio e poi con le infrazioni di 24 e 8 secondi, numeri che hanno contraddistinto la carriera della leggenda Nba.

La gara vede un primo quarto tenuto in equilibrio da Bonari per Vaiano, mentre Poggibonsi, priva di Falossi per influenza, muove bene palla in attacco ma è migliorabile in difesa per il 18-9 della prima sirena, nel secondo quarto la qualità offensiva di Poggibonsi esplode e gli ospiti fanno fatica a contenerla tanto da arrivare al riposo lungo sul -20 (45-25).
Al rientro degli spogliatoi i padroni di casa non calano ma è brava Vaiano a continuare a giocare senza perdere la testa, ciò non gli garantisce di ridurre il gap ma comunque le permette di non prendere inutili imbarcate nel punteggio, l’ultimo quarto serve ad allargare le rotazioni e dare minuti a chi nella settimana aiuta al miglioramento della squadra, il finale vede la larga vittoria casalinga ma non mortifica gli ospiti che hanno continuato con serietà e capacità a giocare la loro pallacanestro fatta di ordine.

Leggi tutte le news sulla Serie D fiorentina qui
Risultati e classifica aggiornata qui

Nesi Tappezzerie Poggibonsi 77
Effe.Pi Valbisenzio Vaiano 52

POGGIBONSI: Calamassi 8, Maestrini 10, Moroni 5, Testi 2, Bini 10, Lotti 9, Chiti 10, Borgianni 9, Belli, DeGiuli 6, Grandi 2, Rumachella 6. All. Aprile

VAIANO: Ottanelli 8, Poli 3, Picchi 5, Vitarini, Venturini 6, Pignatelli, Sanesi 2, Mariotti 6, Bonari 13, Muka, Gori, Parisi 9. All. Vaiani

Parziali: 18-9; 45-25; 60-40

Per ricevere le ultime news sul basket a Firenze, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticate l’app per Android: scaricala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *