L’Use vince la battaglia senza esclusione di colpi

use_empoli_preseason_2012Chi era stasera alla Lazzeri avrà capito come saranno queste nove partite che ancora restano da giocare in questa regular-season. Con la Computer Gross viene infatti a capo di una vera e propria battaglia, un match tutt’altro che semplice che i biancorossi, gestiti davvero bene da coach Quilici, portano a casa con grande lucidità, senza cadere nel nervosismo che a un certo punto pareva essere il vero protagonista del match. Stringendo le maglie difensive nella seconda metà di gara, l’Use ritrova tutte le sue sicurezze e porta a casa una vittoria davvero preziosa oltre che meritata, un successo che vale, anche se momentaneamente, il secondo posto in classifica.

Manca l’infortunato Falchi, mentre si rivede in campo Italiano dopo i due turni di squalifica. L’Use parte bene grazie a Terrosi che segna i primi sei punti del match, ma rientra sul 13-10. Pasquinelli si rende subito protagonista di un brutto antisportivo su Mariotti, mentre Ravazzani firma il più 9 (19-10) che al 10′ diventa 21-15. Sempre Ravazzani battezza la nuova frazione, ma Perini trova con facilità la via del canestro anche se le distanze restano sempre ampie: 28-19 con Terrosi, 30-21 con Berni che gioca – e bene – quasi tutto il parziale visti i due falli di Mariotti. Ma, come Quilici ordina la zona, arrivano due bombe di Catalani che ridanno talmente slancio a che la squadra marchigiana firma il primo e unico vantaggio: 32-33.

Ravazzani commette il terzo fallo, ma al riposo lungo la Computer Gross ha comunque la testa avanti seppur di poco: 38-36. Un canestro di Manetti in contropiede e il terzo fallo di Delli Carri riaprono le ostilità e sulla gara irrompe in modo deciso Mariotti protagonista dei 5 punti che valgono il 46-40. L’Use allunga piano piano e, dopo la bomba del sempre ottimo Falconi, arriva il quarto fallo di Perini e il canestro di Delli Carri sulla sirena: 60-51. è alle corde e vacila ancora di più quando Ravazzani e Delli Carri siglano il 4-0 di parziale a cui Valli ribatte con un timeout. Ma la mossa del coach marchigiano serve a poco, La Computer Gross ormai dilaga e, dopo il tiro pesante di Falconi, trova con Terrosi e Ravazzani il più 17: 71-54. La gara è segnata, ma il carico ce lo mette Manetti con un tiro chirurgico dall’arco.

Il finale fa registrare l’esordio stagionale del giovane Bucarelli e il bruttissimo pugno in faccia di Pasquinelli a Mariotti, gesto che vale il secondo antisportivo e la mesta uscita dal campo dell’esterno ospite che saluta la partita con 5 falli, due dei quali antisportivi, e zero sul tabellino. Per lui ci saranno sicuramente serate migliori. Il finale è di 78-62.

USE COMPUTER GROSS

Mariotti 14, Sesoldi, Terrosi 18, Manetti 8, Delli Carri 4, Italiano 12, Bucarelli, Ravazzani 12, Berni 2, Falconi 8. All. Quilici (ass. Fioravanti)

GOLDENGAS
Savelli, Pierantoni 5, Maddaloni 13, Catalani 6, Giroli 17, Barantani 2, Perini 16, Cicconi ne, Pasquinelli, Santini 3. All. Valli.

Parziali: 21-15, 38-36 (17-21), 60-51 (22-15), 78-62 (18-11)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter