La Laurenziana resta a punteggio pieno, Sestese ancora a secco

Laurenziana vince la sfida con la Sestese 58-68, punti fondamentali per la Laurenziana per restare agganciata al terzetto di testa a punteggio pieno. Altro weekend amaro per la formazione di Masi che si ritrova ancora a zero punti in classifica.

Partono meglio i padroni di casa che dopo 5′ grazie ai rimbalzi in attacco si portano avanti sul 9-4. Coach Calamai chiama timeout ma la zona dispari della Sestese crea ancora più problemi allo sterile attacco biancorosso. Si va al primo riposo sul 17-9 con Sesto in controllo del gioco.

Nel secondo quarto Sesto perde piano piano ritmo e soprattutto tranquillità ma perde espulso Bucarelli (tecnico+antisportivo) e i biancorossi con Ciacci e Bigi ricuciono fino al 28-27 al 17’ minuto. A due minuti dal termine del primo tempo é un tap-in di Pini a segnare il primo sorpasso della partita.
Si va al riposo lungo sul 34-33 ma con i giocatori più importanti di Sesto gravati di falli.

Nel terzo periodo la Laurenziana grazie a un grande Scolari mette la freccia e si porta sul più 5 di fine quarto sul 45-49. I biancorossi approcciano meglio il quarto periodo grazie a un Pini immarcabile che porta i suoi avanti di 9 a 8’ dalla fine. È Bitossi in transizione, prima di uscire per 5 falli, a trovare il massimo vantaggio sul 45-56.

A 50” dalla fine è una gran giocata Bigi-Pini a trovare il più 6, sull’azione successiva Baggiani prende un tecnico dopo aver subito fallo e i biancorossi vanno sul +7 con 39” da giocare, alla fine saranno 10 i punti di vantaggio per gli ospiti.

Leggi tutte le news sulla Serie D fiorentina qui
Risultati e classifica aggiornata qui

Sestese 58
Laurenziana 68


Sestese: Picchianti 2, Pasquini 10, Sennati, Lucarelli 17, Bucarelli 2, Boschi 5, Giannelli 12, Salvadori 2, Baggiani 6, Lancisi 2, Guarducci, Sarti. All. Masi

Laurenziana: Mendico 13, Cinque 1, Bardini 3, Ciacci 9, Carcasci, Tonelli, Scolari 9, Bigi 14, De Peverelli, Pini 17, Bitossi 2, All. Calamai.

Puoi ricevere prima di tutti le nostre news unendoti al canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *