Pino Dragons e Berti, c’è l’intesa. Costi a Bergamo, Udom a Piacenza

Pino Dragons e Simone Berti a un passo dal sì. Accordo trovato per lo sbarco in biancorosso dell’ex capitano della Fiorentina Basket. Dopo il periodo di riflessione, accompagnato dalle offerte ricevute da tre squadre di serie B della Toscana, alla fine Berti ha preso la decisione di continuare la sua avventura a Firenze. Una scelta di natura non soltanto tecnica, ma anche una questione di cuore e prospettive future. L’accordo pluriennale che legherà il playmaker classe ‘85 al Pino Dragons prevede infatti anche un incarico all’interno del settore giovanile, con un ruolo di allenatore che Berti potrà svolgere parallelamente a quello di giocatore.

Riavvolgendo il nastro, alla fine il nodo Berti si è sciolto e l’intesa fra le parti sarà annunciata la prossima settimana, all’interno della presentazione dell’accordo nato fra l’ex proprietario della Fiorentina Massimo Piacenti e Luca Borsetti, presidente del Pino Dragons. All Food main sponsor al fianco di Enic, Andrea Niccolai in panchina e Berti in campo come simbolo fiorentino di questo nuovo capitolo del basket fiorentino: tutti i pezzi di questo puzzle sono stati incastrati nel modo giusto. Niente Lucca dunque per Berti, corteggiato fino all’ultimo dal Centro Mini Basket che alla fine ha dovuto arrendersi. Come consolazione Lucca ha però trovato l’accordo con un altro giocatore reduce dall’esperienza in Fiorentina. Parliamo di Salvatore Genovese (contratto biennale). Aperta anche la trattativa con Diego Banti, su cui però c’è anche Cecina, e quella con Sebastian Vico.

Dopo Berti, ora il Pino Dragons potrà dedicarsi alla ricerca di due lunghi, uno senior e uno under. Sul senior la prima scelta è sempre Gino Cuccarolo, pallino di Niccolai: le parti stanno lavorando per trovare un’intesa che al momento non c’è. Come under invece si è definitivamente allontanato Liam Udom. Il classe 2000 infatti giocherà in serie B alla Bakery Piacenza, come cambio degli esterni. Discorso diverso invece per l’altro prodotto della Sancat, Cosimo Costi. L’ottima annata alla Hsc Roma e il titolo di Mvp nella finalissima del campionato Under 18 Eccellenza hanno stimolato le attenzioni della serie A2. Prima i sondaggi di Trapani e Orzinuovi, poi infine l’affondo di Bergamo che ha trovato l’accordo per il prestito e garantito a Costi la possibilità di allenarsi con un coach esperto come Marco Calvani e soprattutto un minutaggio che gli consenta di crescere ancora in un campionato di livello superiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter