Il recupero sorride a Vaiano, che batte Calenzano a domicilio

Vaiano fa suo il match di recupero con Calenzano grazie a uno sprint nel finale nonostante una partita sottotono contro una Sibe tonica nonostante le assenze.
Il primo quarto è avido di canestri, si chiude sull’11-5 per i padroni di casa, con Vaiano che spara a salve. Nel secondo quarto Calenzano cala con Palmieri in panchina con già due falli a carico, mentre Vaiano con gli innesti di Mavilia e Ottanelli, prende il controllo del match andando all’intervallo avanti 29 a 25. Calenzano ricuce subito con buone incursione di Daviddi e Palmieri, Vaiano rimane aggangiata grazie a Mariotti ma in attacco soffre terribilmente (44-40). Nell’ultima frazione Calenzano arriva al più 10 a 4 minuti dalla fine. L’uscita per raggiunti limiti di falli di Palmieri e alcune rubate permettono agli ospiti di avvicinarsi e capitan Poli azzanna il match con una tripla che vale il pareggio a 1 minuto e mezzo dalla fine. Calenzano non segna più, Fattori esce per infortunio e Vaiano prende 4 punti di vantaggio grazie ancora a Poli e Mavilia a 20 secondi dalla fine. Calenzano perde palla sulla rimessa e la partita finisce sul 53 a 58.

Leggi tutte le news sulla Serie D fiorentina qui
Risultati e classifica aggiornata qui

Sibe Calenzano 53
Italcerniere Vaiano 58

Calenzano: Cellai, Giovannelli A., Daviddi 9, Palmieri 17, Cambi, Nardi, Dell’orfanello 3, Fattori 14, Giovannelli f. 2, Solenni 2, Fallani 6. All. Daviddi

Vaiano: Picchianti, Ottanelli 7, Poli 19, Mavilia 8, Vannoni 1, Pignatelli, Sanesi, Mariotti 12, Bonari 3, Gori 7, Bicchi, Parisi 2. All. Vaiani

Puoi ricevere prima di tutti le nostre news unendoti al canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter