Montecatini sbanca San Marcellino. Il tiro da 3 (5/27) condanna ancora la Fiorentina

Quella contro Montecatini rischia di essere la sconfitta spartiacque della stagione della Fiorentina. Il brutto ko rimediato a San Marcellino rischia di pesare tantissimo nella corsa alle prime due posizioni della classifica. Stop impossibile da digerire, arrivato dopo una settimana di tante chiacchiere di mercato. Genovese arriva, parte uno fra Bianconi, Iattoni e Bastone… anche questo ha influito su una prestazione scarica, fisicamente e soprattutto tecnicamente. Il 5/27 da 3 è ancora una volta una statistica inequivocabile, il dato che condanna la All Food. Meriti, tanti meriti a Montecatini che prende a calci la crisi e sbanca San Marcellino scommettendo sulla scarsissima propensione dei viola a fare canestro dalla lunga distanza. Scommessa vinta dai ragazzi di Tonfoni.

Tutte le news della Serie B qui
Classifica e risultati qui

“La sconfitta di oggi è l’ennesima riprova che a questa squadra manca qualcosa e deve portare a una riflessione a 360 gradi”. Chiara la frase nel post partita di Niccolai. Per essere più competitivi (e più ambiziosi) la Fiorentina ha bisogno di Genovese, un polo offensivo da aggiungere a una squadra che troppo spesso si affida alla vena realizzata di Vico e Tourè, con gli altri che si mettono a guardare. Contro Montecatini non ha funzionato ed è arrivato un ko pesante. L’input della proprietà è chiaro: Piacenti ha già dato mandato a Niccolai per chiudere l’operazione Genovese e riportare il siciliano sulle rive dell’Arno. I prossimi due giorni, prima di pensare alla sfida di Coppa Italia contro San Severo, saranno decisivi per perfezionare la trattativa e anche per capire chi se ne andrà. Gli indiziati sono due, Bianconi e Iattoni, due fantasmi in campo oggi.

Le interviste del dopo gara: Niccolai e Tonfoni

Montecatini vince così, chiudendosi in area e lasciando tanti tiri aperti agli esterni della Fiorentina che spadellano una conclusione dopo l’altra. Vico (2/7), Tourè (1/7), Berti (0/5), Savoldelli (0/2): le quattro guardie insieme fanno 3/21. Così, dopo aver preso parzialmente l’inerzia grazie alla spinta di Bastone a metà terzo quarto (57-48 al 25′), la Fiorentina si pianta e in quindici minuti produce 10 punti. Montecatini ha il merito di crederci fino alla fine e riapre subito la partita grazie a un Cipriani tarantolato. Marengo prima dell’intervallo sigla il sorpasso (61-62).
L’onda lunga termale si alza in avvio di ultimo quarto: due triple consecutive di Galli e Meini spingono il vantaggio esterno sul +7 (65-72 al 35′). La All Food ormai è totalmente fuori giri. Lo schema è palla a Vico e tutti a guardare, ma l’argentino è arrivato cotto in fondo e vede il canestro piccolo piccolo. L’alternativa a Vico è il tiro dalla lunga, ma sbagliano tutti. Sul -5 (67-72) a 3’33” alla fine, la Fiorentina non segna più. Montecatini non fa meglio, ma tiene bene a rimbalzo e festeggia grazie ai liberi di Meini una vittoria che sa di impresa.
Il tabellino completo della gara qui
Le pagelle della gara qui
foto credits Daniele Mealli

All Food Firenze 67
Montecatiniterme Basketball 74

ALL FOOD FIRENZE: Tourè 9 (3/5, 1/7), Vico 18 (5/14, 2/7), Berti 4 (2/4, 0/5), Banti 4 (2/6), Iattoni 4 (2/5, 0/2); Bastone 21 (6/7, 2/3), Bianconi 4 (1/2, 0/1), Savoldelli 3 (1/2, 0/2), Udom (0/1 da 2), Drocker (0/1 da 2), Ciacci ne, Bargi ne. All. Niccolai.

MONTECATINITERME: Meini 14 (2/6, 2/7), Galli 7 (2/3, 1/5), Marengo 14 (3/8, 2/7), Moretti 6 (3/6, 0/1), Giorgi 7 (3/4)ì; Cipriani 15 (5/5, 1/3), Zanini 9 (4/5), Maresca 2 (1/5), Giuliani ne, Mucci ne, Pellegrini ne, Ciervo ne. All. Tonfoni.

Arbitri: Marzulli e Berlangieri.
Parziali: 18-14, 38-39, 59-62.

Per ricevere le ultime news sul basket a Firenze, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticare la nostra app Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter