Daniele Casadei: “La squadra ha cuore e orgoglio”

daniele_casadei_basket2012firenzeNella più importante, Firenze ha ritrovato il successo. Una vittoria, quella della Brandini Claag contro Agrigento, voluta con forza, cuore ed orgoglio. Il momento più difficile della stagione ha trovato una risposta nell’ultima occasione utile, prima che la situazione dei biancorossi sfociasse in una crisi di nervi. Protagonista del successo, Daniele Casadei. Figura di punta della Brandini Claag edizione 2012/2013. Giocatore esperto in grado – come ha dimostrato anche domenica – di togliere le castagne dal fuoco nei momenti più difficili. Una presenza, la sua, fatta di canestri e difesa. Ma, anche, di autorevolezza e presenza in campo nei confronti dei compagni di squadra. Un vero e proprio punto di riferimento, che – da inizio stagione – continua ad essere garanzia per Firenze.

Una vittoria fondamentale, per la BrandiniClaag. Senza questo successo tutto si sarebbe complicato in modo irreversibile?

«Probabilmente si. Serviva vincere e ci siamo riusciti, dimostrando cuore e orgoglio, riuscendo a metterci anche qualche sprazzo di bel gioco, che non guasta mai. La squadra c’è, volontà e cuore dimostrano che questo gruppo sa uscire dalle difficoltà. Il coach e la società ci avevano chiesto questi due punti. Ce l’abbiamo fatta e, oltretutto, contro una squadra come Agrigento, di alta classifica e sempre difficile da affrontare».

daniele_casadei_pallacanestro_firenze_brandini2012-thumbAdesso per Firenze arriva il turno di riposo. Poi uno scontro diretto a Ferrara. Quanto sarà importante quella partita, tra due settimane?

«Abbiamo quindici giorni per ricaricare le pile e ritrovare fiato e forma. Tra acciacchi e infortuni, adesso possiamo contare su un po’ di tempo per poterci ristabilire e dare qualità ai nostri allenamenti. Dobbiamo solo pensare a noi stessi, per essere in grado di preparare al meglio la gara con Ferrara».

Tra le note positive di domenica scorsa, il ritorno di un buon pubblico al Mandela Forum. Quanto ha inciso il ritorno della squadra sul parquet di casa?

«L’appuntamento della domenica alle 18 ci offre una carica in più. Il palazzetto con tante persone è sempre bello da vedere e le iniziative di ieri danno un senso a tutto il movimento. Ringrazio Sancat e Pvm, che ci hanno dato davvero un grande contributo».

fonte: Leonardo Bartoletti – La Nazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter