Coach Ciani: “Poca attenzione, non siamo stati cinici”

Trasferta negativa della Fortitudo Moncada Agrigento. La squadra agrigentina torna sconfitta da Firenze, dove la Brandini-Claag ha superato i biancazzurri con il punteggio di 72 a 64. Le parole del coach della squadra siciliana nel dopogara.

franco_ciani_agrigento_2013“Giocavamo con una squadra – ha commentato a fine partita il coach della Fortitudo, Franco Ciani – che doveva assolutamente vincere, quindi con grandi motivazioni. I primi venti minuti sono stati estremamente equilibrati, considerato anche il fatto che all’intervallo lungo eravamo sotto di un punto, il che vuol dire che la partita era ancora completamente aperta. Abbiamo anche avuto la capacità di iniziare bene il terzo quarto e di andare sul +5. E questo – ha continuato l’allenatore della Fortitudo – forse è stato il momento in cui abbiamo commesso l’errore più grave. Nel momento in cui loro erano in difficoltà, avremmo dovuto ‘cinicamente’ speculare, stare attenti e far sì che il passare dei minuti era a nostro favore. Invece ci siamo visti nuovamente sotto. Non abbiamo avuto l’energia nervosa, mentale e fisica per un ulteriore sorpasso e recupero. E’ stata una partita che, con poco più di attenzione, pur non giocando in maniera brillante, avremmo potuto portare a casa. Vincere in trasferta non è facile in questo campionato, se non con la perfezione in campo. Ma oggi non ci siamo riusciti. Forse la pausa natalizia, il terzo posto consolidato in classifica e l’accesso alla Coppa Italia – dice ancora Franco Ciani – ci hanno tolto un po’ di attenzione e cattiveria sulle cose che fanno parte del nostro bagaglio. Complimenti a Firenze che ha fatto una partita diligente, con grande volontà”.

fonte: fortitudoagrigento.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter