La Poderosa Montegranaro non passa al PalaRoosevelt

Come detto, da oggi è iniziato un altro campionato, un campionato in cui le cose iniziano a farsi davvero serie. E l’ABC, ieri sera, ha dato prova di poter e saper essere una squadra all’altezza delle più quotate avversarie, battendo una delle big del nostro girone, quel che all’andata si era imposto con ben 17 lunghezze di vantaggio (76-59) e che occupa la terza posizione in classifica. Ebbene i ragazzi di Angelucci, consapevoli di dover iniziare questa seconda fase di stagione col piede giusto, non hanno deluso le attese, sfoderando una prestazione di grinta e carattere tale che ha permesso loro di gestire la gara dal primo all’ultimo minuto. Ancora una volta questa ABC si è dimostrata una vera corazzata tra le mura di casa: adesso dovremo dimostrarlo anche in trasferta, per trovare la continuità mancata nel girone di andata. abc_castelfiorentinoE l’occasione per dimostrarlo arriverà domenica prossima, quando la truppa castellana scenderà in campo a Civitanova Marche.
Una super prestazione, grande intensità, forte determinazione: una squadra solida riuscita ancora una volta a supplire all’assenza del playmaker titolare Alessandro Procacci (che da questa settimana dovrebbe riprendere gli allenamenti) facendo quadrato intorno all’emergenza, con ancora due ottime prestazioni di Tommei (21 punti e 3 assist) e Venucci (12 punti e 5 palle recuperate), insieme a capitan Marco Zani, uomo-partita con 25 punti, 4 palle recuperate, 8 falli subiti e ben 34 di valutazione. Sotto canestro da sottolineare ancora il buon momento di Puccioni, ottimo terminale nel pitturato con 10 punti e 9 rimbalzi all’attivo. Esordio in panchina, invece, per il giovanissimo Giovanni Corbinelli, classe 1997.
Insomma, una prestazione di spessore quella dei gialloblu, contro una delle squadre più solide e attrezzate del girone, e che adesso dovrà servire da stimolo per ripartire e per trovare la giusta continuità anche in trasferta.

Avvio di gara in equilibrio, tra due squadre che danno subito ritmo al match: al 7’ siamo infatti in perfetta parità (19-19). Entrambe le formazioni tentano la carta della zona già nel primo quarto: la tripla di Venucci vale il +5 ABC (24-19), ma il canestro di Trionfo nell’ultima azione chiude la frazione sul -4 Poderosa (27-23).
Al rientro Carpineti aggancia il -2 (29-27), ma la penetrazione di Alloatti e la tripla di Tommei portano i gialloblu a +7 (34-27 al 14’), seguiti da Venucci per il +9 (36-27), finchè Montegranaro torna in scia con Trionfo (36-31 al 17’). La tripla di Montagnani allo scadere dei 24’’ vale il +8 ABC (41-33) e cinque punti consecutivi di un Venucci in gran spolvero permettono ai castellani di allungare a +11: si va all’intervallo lungo sul 48-37.
Al rientro dagli spogliatoi tre triple consecutive di Montegranaro (due firmate Temperini e una Trionfo) permettono agli ospiti di avvicinarsi a -7 (50-43), ed è ancora una tripla, stavolta di Benini, che vale il -1 Montegranaro (52-51): match completamente riaperto e gli animi dei castellani che improvvisamente si ghiacciano. Gli uomini di Bianchi schierano nuovamente la zona, ma Tommei punisce dall’arco per il nuovo +4 (58-54). Benini da sotto aggancia per la prima volta la parità (58-58 al 28’), ma ci pensa Zani in contropiede a riportare i suoi a +3 (61-58). Ed è ancora il capitano gialloblu, allo scadere, a trovare la tripla del +6 su cui si chiude la frazione (66-60).
Al via l’ultimo quarto che si apre con il canestro dalla lunga di un inarrestabile Tommei (69-62). Petrosino da sotto firma il -5 (69-64), ma l’ABC allunga di nuovo con Squarcina che sigla il +9 (75-66 al 34’). Zani realizza il +11 (77-66), ma commette fallo tecnico: il 4/4 dalla lunetta di Temperini accorcia le distanze, tanto che al 36’ siamo di nuovo a +7 (77-70). Venucci e Montagnani ristabiliscono il +11 (81-70), ma la tripla di Bernardi riapre completamente la gara: 81-75 con 2’ da giocare. Angelucci chiama time-out e scuote i suoi: bisogna mantenere i nervi saldi e gestire la gara per altri 120, lunghissimi, secondi. Zani e company tornano in campo e non deludono le attese: l’ABC amministra perfettamente il vantaggio ed anzi lo incrementa con un’altra tripla del capitano (84-75) e una bruciante penetrazione di Tommei che mette il sigillo sul match: 86-75, l’ABC c’è. Adesso dimostriamolo anche lontano dal Pala Roosevelt.

86 – 75

: Montagnani 9 (3/7, 1/4), Tommei 21 (6/7, 3/7), Belli ne, Zani 25 (5/9, 3/5), Alloatti 2 (1/2, 0/0), Squarcina 7 (2/5, 1/5), Venucci 12 (4/6, 1/5), Corbinelli ne, Puccioni 10 (4/8, 0/0), Gruosso (0/1, 0/1). Allenatore: Angelucci.

: Trionfo 13 (3/5, 1/2), Ianuà, Andreani (0/2, 0/1), Petrosino 4 (2/3, 0/0), De Fenza ne, Benini 21 (5/9, 3/6), Carpineti 8 (3/7, 0/0), Temperini 19 (2/3, 3/11), Catakovic, Bernardi 10 (2/4, 2/5). Allenatore: Bianchi.

Parziali: 27-23; 21-14 (48-37); 18-23 (66-60); 20-15 (86-75)
Arbitri: Stoppa Vito Modesto, Aprea Marcello

Note:
Tiri: ABC 34/72 (47%, di cui 25/45 da due, 9/27 da tre) – Poderosa 26/59 (44%, 17/34 da due, 9/25 da tre)
Tiri liberi: ABC 9/13 (69%) – Poderosa 14/15 (93%)
Rimbalzi: ABC 38 (25 dif, 13 off) – Poderosa 32 (24 dif, 8 off)
Palle perse: ABC 11 (rec. 19) – Poderosa 18 (rec. 11)
Assist: ABC 12 – Poderosa 12
Cinque falli: Trionfo, Andreani (Poderosa)

fonte:  ufficio stampa Abc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter