Prato sfida Firenze al playground del Serraglio, è la sfida delle stelle

Si preannuncia come una grande festa sportiva, non solo di basket, la prima sfida fra le selezioni di Firenze e di Prato, che mercoledì 25 luglio alle ore 21,30 vedranno infiammare il playground Yoghi Giuntoni al Serraglio. I giocatori fiorentini scelti fra quanti hanno dato vita al terzo All Star Game al Piazzale Michelangelo, affronteranno la selezione dei pratesi che la scorsa settimana hanno disputato il Torneo dei Rioni. E per essere certi che sarà una sfida stellare, basta leggere la lista dei 24 convocati dai coach che guideranno le squadre. Per gli ospiti Riccardo Zanardo con l’assistenza di Antonio Calamai e Tommaso Romoli, per i padroni di casa, Giacomo Novelli, assistito da Massimo Fusi e Alberto Vaiani.

La stella sarà certamente Andrea Zerini, l’ala fiorentina che vanta anche presenze in Azzurro, protagonista di due stagioni eccellenti ad Avellino e da quest’anno con l’emergente Brescia sempre in A1. Fra i fiorentini ci saranno anche due giocatori che il prossimo anno vestiranno la casacca della Sibe Prato, il confermato Fontani ed il ritorno di Taiti, ma nella lista ci sono anche altri ex Dragons: Capecchi e Cioni, stagioni a Prato in B, oltre a Lanzini, due annate in C ed a Magini nelle giovanili. Gli altri sono Zani e Mariotti, 34enni che hanno fatto le fortune di Castefiorentino e USE Empoli, l’impressionante Temoka e la coppia Bandinelli e Coccia, che dalle giovanili fiorentine hanno saputo ritagliarsi ruoli da protagonisti a Legnaia e Valdisieve in C Gold.

Per provare ad arginare il talento dei fiorentini, indubbiamente favoriti, lo staff pratese oltre che a concedere la passerella a Jacopo Corsi, alla sua ultima gara ufficiale, metterà in campo tanti “amici” del capitano, a partire da Biscardi, Staino e Doc Vannoni che lo hanno scortato fino all’ultimo campionato per almeno una decina di anni. Poi altri ex compagni di squadra come Mariotti, Mannocci, Nieri, Magni e Francesco Vannoni, oltre a Onohua, ultima stagione in A1 a Pistoia dove ha esordito anche realizzando 7 punti. Sarà presente anche Zita, più volte assitman di Corsi per i trionfi dei Gialli di Santo Stefano. Per finire il più giovane in campo, Lorenzo Querci, unico “Millennial”, e già una presenza a referto in A1 con Pistoia, per la guardia pratese classe 2001.
Come detto sarà anche l’occasione per salutare Jacopo Corsi, ormai ex Dragons, che chiuderà con la sua immancabile maglia numero 11, una carriera dai numeri iperbolici: 621 gare (oltre 700 con quelle di Coppa) di cui 410 con i gradi di capitano e 6646 punti realizzati in campionato.

Sarà una festa di sport, ma come già hanno affermato i due coach, nessuno ci sta a perdere, vedremo dunque una sfida sicuramente accesa che sarà arbitrata da un trio di fischietti di prim’ordine. Gli ospiti indubbiamente sono favoriti, ma come si dice nel basket “il ferro è a 305 centimetri da terra per tutti!”
Atteso un importante “parterre du roi” e confermato l’ingresso libero per gli spettatori.

TV Prato, l’emittente della Pallacanestro a Prato, manderà in onda la telecronaca del confronto venerdì 27 alle ore 24,00 sul canale 74 del DT ed in replica su TV PratoSport (canale 212) sabato 28 alle 21.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter