Decima per Campi Bisenzio, nove squadre per otto posti ai playoff

Continua a mordere il Bullodog gialloblu; Campi piazza la decima in fila e stavolta lo fa in trasferta al PalaFrancioli, casa della capolista Colle. I ragazzi di coach Gambassi, pur privi di Temoka, trovano in Bacci (15) e Corti (20) le soluzioni per conquistare l’ennesimo successo. I gialloblu ora sono da soli al secondo posto, non tiene il passo Poggibonsi, che al PalaMattioli si porta in doppia cifra di vantaggio ma poi deve fare i conti con una Laurenziana 2.0, che svuotata l’infermeria piazza la terza vittoria in fila guidata da Scarselli (14). Viaggiano a braccetto invece Club Biancoverde e Asciano, entrambe vittoriose tra le mura amiche: i fiorentini si sbarazzano per 63-50 di Valbisenzio grazie un primo quarto da 22-4, mentre i senesi sconfiggono Valdambra 76-59. Gli aretini vengono così superati in graduatoria dall’Affrico che invece ritrova il sorriso nel derby contro i Jokers, 70-64, dopo un supplementare: Legnaioli sempre avanti guidati da Baldovini (23 il suo tabellino), Affrico invece salvato da Gelli, che forza l’overtime con due “magate” e da Niccoli poi nel supplementare. Dietro Valdambra, c’è Sestese: quarta vittoria in fila e ottavo posto riagganciato. I biancoblu hanno faticato con Sinalunga (32 pari al 30′) ma si sono sbloccati nell’ultima frazione (51-36 il finale). Ora il calendario favorisce proprio i ragazzi di coach Bini nella lotta a 4 (con Laurenziana, Valdambra e Affrico) per le tre posizioni playoff rimaste. Primi verdetti anche dall’altra parte della classifica: Il trio BiniCangioliCini (55 punti su 72 totali) regala la matematica salvezza al Firenze 2, sconfiggendo a San Marcellino Rifredi per 72-58. Figline invece nel derby con Galli, cede 71-70: un libero di Saldarelli a 4 secondi dalla fine decide la contesa.

Pronto 060 Firenze 2 – Arno Manetti Ascensori Rifredi 72-58
I padroni di casa partono subito difendendo a zona, ma Rifredi non si fa trovare impreparata prima con Boschi e poi con Ianni e Sarti pronti sugli scarichi sui 3 punti. Gli ospiti fanno 38 punti nel primo tempo, ma ne subiscono 33 concedendo 15 punti al solo Cini. Nella ripresa complice l’infortunio di Ianni e i prematuri quarto e quinto fallo di Boschi, per Rifredi diventa un problema fare canestro sulla zona. Inoltre in difesa non riesce mai a trovare accoppiamenti in grado di limitare Bini e soprattutto Cangioli ( 20 punti per lui alla fine ), che di fatto chiude il match non sbagliando mai dalla media nel finale di partita.

Club Biancoverde – Valbisenzio Vaiano 63-50
Vittoria agevole per il Biancoverde che scende in campo con le idee chiare e limita gli ospiti a un solo canestro dal campo nel primo quarto (22-4) il parziale. Nel secondo quarto il divario si allarga sopra i 20 punti di scarto, ma i Vaianesi mostrano segni di reazione e servono 13 punti consecutivi di Galli per mantenere le distanze a cavallo del secondo e terzo quarto. Nella ripresa l’ultimo a mollare è Mavilia che segna 10 punti nel quarto quarto, ma la gara e’ ormai indirizzata.

Laurenziana – Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi 61-54
Poggibonsi parte forte e impone il proprio ritmo andando subito avanti sul 13-21, continuando a mantenere l’inerzia della gara andando in vantaggio anche di 10 punti. La Laurenziana però rimane sempre in partita e a cavallo tra terzo e quarto periodo piazza un break decisivo andando prima a impattare e poi a scappare anche sul +8 a 3’ dalla fine. I tentativi di press di Poggibonsi non hanno successo e i biancorossi possono festeggiare insieme al folto pubblico di casa.

Colle Val d’Elsa – Campi Bisenzio 64-68
Il big match della va a Campi Bisenzio, che strappa una vittoria in trasferta e potrebbe anche insidiare Colle nelle ultime quattro giornate. Campi cala la decima vittoria consecutiva vincendo 61 a 64, grazie alle ottime prestazioni di Bacci e Corti e una difesa coriacea, nonostante l’assenza di Temoka.

BancaCras Asciano – Coop Bucine Valdambra 76-59
Asciano parte molle in difesa con Valdambra che mette in difficoltà i padroni di casa soprattutto con le penetrazioni. Messa a posto la difesa al musica cambia e con un buon parziale i padroni di casa riescono ad andare al riposo sul +23. Nel secondo tempo Asciano commette l’errore di rilassarsi troppo e con grande intensità Valdambra prova a recuperare riuscendo a rosicchiare qualcosa. I punti però sono troppi e Asciano amministra il vantaggio senza troppi patemi.

Sestese – Del Toro Primo Asinalonga 51-36
Si allunga la striscia della Sestese, mentre deve arrestarsi Asinalonga. La partita dura per tre quarti per poi veder crollare gli ospiti nell’ultimo quarto dal 32 pari al 51-36 finale per Sesto.

Buratti Bianco Blu Affrico – Nutrifarto Jokers 70-64
Il BiancoBlu Affrico esulta alla fine di una partita divertente e frizzante che i Jokers hanno condotto per 39’. La squadra di Nudo inizia la partita con intensità e grinta, affidandosi a Cortese e capitan Lari nel primo quarto a cui rispondono Picchianti e Ardinghi. Baldovini arma la mano da fuori nella seconda frazione ma gli ospiti non riescono a scappare, chiudendo 29-31 all’intervallo. L’Affrico non riesce a trovare il bandolo della matassa, ci prova Furfaro che però dovrà abbandonare il campo anzitempo per una brutta botta alla schiena. Picchianti e Fattori provano a spingere l’Affrico ma Baldovini rimane un rebus per i BiancoBlu. È proprio la guardia gialloblù che a meno di un minuti dalla fine segna l’and-one che sembra chiudere i giochi. Gelli prima ruba palla e segna in campo aperto poi nel traffico dopo lo 0/2 di Lari forza l’overtime. L’Affrico avrebbe anche la palla per vincere ma Niccoli non si fida dei suoi mezzi, lo fa invece nell’overtime col tiro pesante, Baldovini risponde con la stessa moneta (23 alla fine per lui) ma Gelli (16 il suo tabellino alla fine) ancora riporta avanti i suoi. I Jokers non rispondono e così il BiancoBlu può festeggiare.

Polisportiva Galli – Don Bosco Figline 71-70
La zona ospite imbriglia per tre quarti gara l’attacco di casa, ma è Galli a prendersi il successo nel finale. Un Sogli ispirato porta avanti Figline che mantiene una decina di punti di vantaggio fino a metà terzo quarto. Si accende Bongini per la Polisportiva che con 4 triple ribalta l’inerzia della gara. Figline decimata dai falli (tra cui 3 tecnici) finisce sotto 11 punti ma non molla. La serata no ai liberi del Galli (17 su 34 alla fine) e un eccessivo nervosismo (2 tecnici anche per i padroni di casa) fanno si che Figline trovi le energie per impattare sul 70 pari a 18 secondi dalla fine. Saldarelli gestisce l’ultima palla e subisce fallo in penetrazione quando mancano soli 4 secondi. A segno il primo libero, fuori il secondo ma il rimbalzo è preda dei padroni di casa che si aggiudicano il derby.

Classifica Serie D alla 26a giornata
44 Colle Basket
40 Campi Bisenzio
38 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
36 Biancoverde Firenze
34 BancaCras Asciano
30 Laurenziana
30 Buratti Affrico
28 Coop Bucine Valdambra
28 Sestese
24 Valbisenzio Vaiano
22 Polisportiva Galli
20 Del Toro Primo Asinalonga
16 Pronto 060 Firenze 2 Basket
12 Nutrifarto Jokers Legnaia
8 Arno Manetti Rifredi
6 Don Bosco Figline

Prossimo Turno (27a giornata):
14-04-2018 – 18:00 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi – Biancoverde Firenze
14-04-2018 – 20:45 Arno Manetti Ascensori Rifredi – Polisportiva Galli
14-04-2018 – 21:00 Coop Bucine Valdambra – Colle Val d’Elsa
14-04-2018 – 21:00 Campi Bisenzio – Buratti Bianco Blu Affrico
15-04-2018 – 18:00 Valbisenzio Vaiano – BancaCras Asciano
15-04-2018 – 18:30 Del Toro Primo Asinalonga – Laurenziana
15-04-2018 – 18:30 Nutrifarto Jokers – Pronto 060 Firenze 2 Basket
15-04-2018 – 20:30 Don Bosco Figline – Sestese

Per ricevere le ultime news, le anticipazioni e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter
E non dimenticare la nostra app Apple e Android.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter