Brutto stop per Legnaia che resuscita Altopascio

Pesante sconfitta dell’Olimpia Legnaia che al PalaFilarete, viene messa sotto da un Altopascio reduce da ben 7 sconfitte consecutive.

La partita inizia nel peggiore dei modi per i fiorentini, incapaci di reagire alle incursioni degli altopascesi, autori di una partenza sprint. Dopo neanche 3 minuti di gioco i rosablu sono avnti di 8 punti, grazie soprattutto a Presentazi, nuovo acquisto della formazione lucchese. In settimana il giocatore veniva dato per infortunato a causa di una distorsione alla caviglia, doverosi quindi i complimenti al medico che l’ha rimesso in piedi, perchè Presentazi ha messo a segno ben 15 punti, risultando alla fine molto utile alla causa rosablu.La prima frazione di gioco si chiude sul 9-20, un risultato che mette in evidenza i problemi in difesa della squadra di casa.

Nel secondo quarto Legnaia rialza la testa grazie alle triple di Conti, 20 punti per lui nel tabellino finale, e al gran lavoro fatto da Bandinelli nel ruolo di playmaker. Quando a 3’22” dal riposo Trillò realizza 2 su 2 dalla lunetta, portando ilr sultato sul 22-24, la gara pare essere riaperta, ma il finale di primo tempo è ancora di marca rosablu, grazie all’ottima intesa in attacco fra Fiorindi e Presentazi. Le squadre vanno al riposo sul 26-32.

E’ nel terzo quarto che l’Olimpia Legnaia perde il bandolo della matassa. Cappa e Siena trovano poca resistenza nella retroguardia gialloblu e ne approfittano per andare a canestro più volte. Nella terza frazione di gioco, Altopascio mette a segno ben 31 punti, scavando un solco che Legnaia non riuscirà più a recuperare. Dopo 30 minuti di gioco il tabellone segna 41-63 e la partita è praticamente finita.

Negli ultimi 10 minuti i ragazzi di coach Tommei amministrano la gara con grande intelligenza, portando tutte le loro azioni offensive al limite dei 24 secondi e giocando così col cronometro. Fiorindi, senza dubbio il migliore in campo, detta bene i tempi ai suoi compagni. Legnaia ci prova spesso e volentieri dalla lunga distanza dove, oltre al solito Conti, si mette in evidenza Vienni, ma il problema per i padroni di casa è la difesa. Nella quarta frazione, infatti, i gialloblu subiscono altri 18 punti. La gara si chiude sul 66-81, vittoria larga e meritata della Bama Altopascio che rialza così la testa in vista dello sprint finale.Domenica prossima Altopascio ospita Montale, mentre Legnaia va ad Agliana a giocarsi un’altra importante sfida salvezza.

Legnaia 66
Altopascio 81


CANTINI LORANO LEGNAIA
: Zani 9, Cambi 4, Nardi 1, Del Secco 1, Tarchi, Bandinelli 10, Vienni 10, Ademollo ne, Conti 20, Rosi, Zanussi, Trillò 11. All.: Zanardo.

BAMA ALTOPASCIO: Fiorindi 12, Orsini 9, Cappa 15, Presentazi 15, Meucci 19. Ghiarè, Azzolini ne, Pellicciotti ne, Lorenzi 3, Canciello ne, Bini 0, Siena 8. All.: Tommei

Arbitri: Frosolini e Marabotto
Parziali: 9-20, 26-32, 41-63, 66-81

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter