Brutto stop per Legnaia che resuscita Altopascio
Serie C

Brutto stop per Legnaia che resuscita Altopascio

Brutto stop per Legnaia che resuscita Altopascio
Riccardo Burgalassi

Pesante sconfitta dell’Olimpia Legnaia che al PalaFilarete, viene messa sotto da un Altopascio reduce da ben 7 sconfitte consecutive.

La partita inizia nel peggiore dei modi per i fiorentini, incapaci di reagire alle incursioni degli altopascesi, autori di una partenza sprint. Dopo neanche 3 minuti di gioco i rosablu sono avnti di 8 punti, grazie soprattutto a Presentazi, nuovo acquisto della formazione lucchese. In settimana il giocatore veniva dato per infortunato a causa di una distorsione alla caviglia, doverosi quindi i complimenti al medico che l’ha rimesso in piedi, perchè Presentazi ha messo a segno ben 15 punti, risultando alla fine molto utile alla causa rosablu.La prima frazione di gioco si chiude sul 9-20, un risultato che mette in evidenza i problemi in difesa della squadra di casa.

Nel secondo quarto Legnaia rialza la testa grazie alle triple di Conti, 20 punti per lui nel tabellino finale, e al gran lavoro fatto da Bandinelli nel ruolo di playmaker. Quando a 3’22” dal riposo Trillò realizza 2 su 2 dalla lunetta, portando ilr sultato sul 22-24, la gara pare essere riaperta, ma il finale di primo tempo è ancora di marca rosablu, grazie all’ottima intesa in attacco fra Fiorindi e Presentazi. Le squadre vanno al riposo sul 26-32.

E’ nel terzo quarto che l’Olimpia Legnaia perde il bandolo della matassa. Cappa e Siena trovano poca resistenza nella retroguardia gialloblu e ne approfittano per andare a canestro più volte. Nella terza frazione di gioco, Altopascio mette a segno ben 31 punti, scavando un solco che Legnaia non riuscirà più a recuperare. Dopo 30 minuti di gioco il tabellone segna 41-63 e la partita è praticamente finita.

Negli ultimi 10 minuti i ragazzi di coach Tommei amministrano la gara con grande intelligenza, portando tutte le loro azioni offensive al limite dei 24 secondi e giocando così col cronometro. Fiorindi, senza dubbio il migliore in campo, detta bene i tempi ai suoi compagni. Legnaia ci prova spesso e volentieri dalla lunga distanza dove, oltre al solito Conti, si mette in evidenza Vienni, ma il problema per i padroni di casa è la difesa. Nella quarta frazione, infatti, i gialloblu subiscono altri 18 punti. La gara si chiude sul 66-81, vittoria larga e meritata della Bama Altopascio che rialza così la testa in vista dello sprint finale.Domenica prossima Altopascio ospita Montale, mentre Legnaia va ad Agliana a giocarsi un’altra importante sfida salvezza.

Legnaia 66
Altopascio 81


CANTINI LORANO LEGNAIA
: Zani 9, Cambi 4, Nardi 1, Del Secco 1, Tarchi, Bandinelli 10, Vienni 10, Ademollo ne, Conti 20, Rosi, Zanussi, Trillò 11. All.: Zanardo.

BAMA ALTOPASCIO: Fiorindi 12, Orsini 9, Cappa 15, Presentazi 15, Meucci 19. Ghiarè, Azzolini ne, Pellicciotti ne, Lorenzi 3, Canciello ne, Bini 0, Siena 8. All.: Tommei

Arbitri: Frosolini e Marabotto
Parziali: 9-20, 26-32, 41-63, 66-81

Commenti

Serie C
Riccardo Burgalassi
@cigarafterten

In gioventù ha giocato a basket con pessimi risultati. Ideatore e gestore di due siti sull'Eurolega: Cigarafterten (in inglese) e Osservatorio Basket (in italiano). E' web content editor per uno dei più grandi bookmakers del mondo. Tifa Reyer da sempre

Ancora in Serie C

Copyright © 2012 - 2017 Firenze Basketblog