Palagiaccio corsara anche a Livorno, la regular reason adesso è una formalità

Lo scontro di alta classifica del campionato se lo aggiudica l’imbattuta PFF Palagiaccio che passa sul parquet di Livorno grazie ad un secondo tempo autoritario.

Partono meglio le gigliate che volano sul 2-7 dopo pochi minuti ma il pressing del Jolly produce recuperi e punti facili. La vivacità di Ceccarini (8 nel primo quarto) trascina Livorno sul 16-7, sfruttando anche il precoce secondo fallo di Corsi. L’ingresso di Evangelista e una provvidenziale tripla di Marta Rossini riducono il gap già alla prima sirena, col secondo periodo che scivola via in sostanziale equilibrio. Dopo l’intervallo la capolista produce il massimo sforzo sui due lati del campo piazzando un 21-6 in 10’ che di fatto chiude la partita. Le triple di Fabbri e Silvia Rossini danno la doppia cifra di vantaggio alle ospiti che allungano sino al +20 quando ormai mancano una manciata di minuti alla sirena finale.

Vittoria fondamentale per la PFF ancora alla ricerca della continuità nell’arco dei 40’ ma che mette 6 punti tra se e la seconda piazza in attesa del match interno contro San Giovanni che all’andata si decise solo negli ultimi secondi. Il campionato adesso per le fiorentine è davvero in discesa, nulla le separa dalla fase interregionale dove hanno l’opportunità di arrivare da imbattute.

40
PALL. FEMM. FIRENZE 58

JOLLY: Ceccarini 12, Tripalo 11, Fantozzi 8, Costa 7, Sparvoli 2, Balestri, Dodoli, Zorzi, Castiglione. All. Pistolesi

PFF: Fabbri 14, Corsi 10, Evangelista 8, Rossini M. 7, Cioni 7, Donadio 7, Rossini S. 3, Bernini 2, Diouf, Saldarelli, Goracci ne., Toccafondi ne. All. Corsini

Parziali: 16-15, 26-26, 32-47

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter