L’Enegan torna subito alla vittoria contro il Costone

L’ ha la faccia giusta e torna subito alla vittoria. Si conferma imbattuta in trasferta la squadra di Gabriele Giordani che passa con autorità sul parquet del . Successo senza tentennamenti. Si è rivista la squadra determinate di un paio di settimane fa. La parentesi della brutta sconfitta con la Supernova Montegranaro viene chiusa con la grinta e la voglia di tutti. Cinque uomini in doppia cifra; escluso il primo quarto, ottimo atteggiamento difensivo. Si riparte con carattere verso gli ultimi impegni del 2012.

LA CRONACA – Inizio di partita equilibrato. L’Affrico soffre sotto canestro la fisicità di Vanni e l’atipicità di Solfrizzi. Udom dopo nemmeno tre minuti ha due falli. Il merito è di Vanni, che nel pitturato si fa sentire. Nell’avvio dell’Enegan ci sono buone cose in attacco, dove Grilli e Toppino sono due punti di riferimento. I problemi sono in difesa, dove si concede troppo e si spendono falli sciocchi. Il terzo di Udom con ancora due minuti da giocare costringe Giordani a pescare ampie rotazioni dalla panchina. Il Costone, oltre a Vanni, apre anche il fuoco dalla lunga con Franceschi e Nepi e sorpassa (19-18). All’intervallo il punteggio è di 22-22.
Nella prima mini-pausa Giordani chiede maggiore difesa all’Enegan. Sporcare le linee di passaggio ed essere più aggressivi: due elementi cambiano la partita dell’Affrico che entra nel secondo quarto ed apre un parziale di 0-12. Toppino dentro l’area fa la differenza, Sousa e Paparella fanno canestro dalla lunga. Al 15′ Enegan sul +12 (22-34) con il Costone che non ha ancora messo punti a referto. Il parziale diventa ancora più consistente quando arriva l’energia di Fontani e Sousa. E’ il fiorentino a dare il via al 9-0 con cui l’Enegan chiude alla grande il tempino e si porta sul +19 (27-45 al 20′).
La partita nella ripresa riparte con un Affrico troppo soft. Il Costone prova a riaprire la partita con Bonelli e Bruttini, affacciandosi a -11 (38-49). La situazione dei falli dei lunghi è preoccupante: quattro falli prima di Udom, poi di Toppino. L’Enegan, soffrendo la zona allungata di Siena, annaspa un po’ nella parte centrale del quarto. Le triple di Paparella e le iniziative di un eccellente Grilli tengono però Siena sempre a distanza e fanno chiudere bene il quarto ai gigliati (46-59).
Il bilico del risultato dura poco. Nell’ultimo quarto l’Enegan decide di chiudere i conti. Grilli ancora tostissimo, Fontani una sicurezza. Quando anche Udom si iscrive alla partita il gioco è fatto. L’Affrico tocca il +23 (56-79) con cinque minuti da giocare. Fine dei discorsi.

Consum.it Costone Siena-Enegan Firenze 62-87

CONSUM.IT COSTONE SIENA: Bonelli 7 (2/4, 1/3), Nepi 3 (0/2, 1/2), Bruttini 11 (4/15, 0/1), Solfrizzi 6 (1/6, 0/1), Vanni 17 (7/7, 0/1); Franceschini 9 (1/3, 1/6), Carnaroli 3 (1/1 da 2), Benincasa (0/2 da 2), Marini 6 (2/3 da 2), Catoni (0/1 da 2). All.: Collini.
ENEGAN FIRENZE: Serena 4 (2/3, 0/1), Paparella 19 (2/2, 5/5), Fontani 11 (2/2, 2/4), Udom 11 (3/4 da 2), Toppino 14 (5/7); Grilli 18 (6/8, 0/3), Coccia (0/1 da 2), Bandinelli 2 (1/1), Sousa 8 (1/1, 2/3), Aloise. All.: Giordani.
ARBITRI: Ciccodicola e Raimondo.
PARZIALI: 22-22, 27-45, 46-59.
NOTE – Percentuali dal campo: Costone Siena 18/44 da 2, 3/14 da 3; Affrico 22/29 da 2, 9/16 da 3. Tiri liberi: Costone Siena 17/25, Affrico 16/19. Rimbalzi: Costone Siena 23 (Vanni 10), Affrico 23 (Paparella 5). Assist: Costone Siena 6 (Nepi e Benincasa 2), Affrico 18 (Serena 8). Usciti per 5 falli: Franceschini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter