Troppa sfortuna per l’Avvenire, che contro Nico regge solo tre quarti

Dopo l’ottima prova con Pontedera, non coronata però dal successo, ecco un’altra partita tosta che le ragazze di coach Dingacci interpretano bene nel primo tempo chiuso con soli 3 punti di svantaggio, malgrado un attacco non spumeggiante ma una difesa attenta.

All’inizio della seconda fase il copione sembra lo stesso anzi la Tito Avvenire ha per tre volte la palla del pareggio e del possibile vantaggio, ma complici anche gli ennesimi acciacchi (tocca stavolta a Matteini, appena arrivata ) il punteggio non si muove per le gialloblu, finché 2′ di blackout difensivo non permettono alle padroni di casa di scavare un solco di 15 punti devastante per il morale delle fiorentine. L’ultima frazione scivola via così fino al 68-48 finale .

Troppo pochi i 20 punti realizzati nel secondo tempo ma difficile dare colpe alle ragazze che anche si sono ritrovate in 7 a causa di nuovi problemi fisici. Occorre più determinazione ed attenzione secondo quanto chiede coach Dingacci, che però non può che ritenersi, alla fine, soddisfatto dell’atteggiamento buono per i primi 28 minuti della sua squadra ancora troppo limitata dagli infortuni.

Adesso alle ragazze di Rifredi tocca una trasferta importantissima a Lavagna dove i 2 punti sono necessari per una classifica che latita a differenza della sfortuna che invece negli ultimi tempi è presentissima.

Orza Rent 68
Tito 48

NICO: Petri 17, Luciani 17, Bona 10, Giari 7, Giorgi 3, Giglio Tos 6, Vannucci 5, Nerini 3, Menchetti, Cecconi, Mariotti, Pagni.All. Biagi

AVVENIRE: Chiappelli 3, Morlotti 17, Fortini della Bruna 11, Pieretti 9, Zara 2, Losi 2, Trucioni 4, Marangoni, Matteini, Vigna. All. Dingacci

Arbitri: Marinaro e Sgherri.
Parziali 16–11, 31-28, 44–35.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter