Undecima per Colle ma salgono Poggibonsi e Affrico, vincono ancora Sestese e Rifredi

Colle non si ferma nemmeno davanti Temoka e compagni (Campi Bisenzio) che impensieriscono i biancorossi con una partenza sprint (14-2) arrendendosi poi alla rimonta colligiana, che conferma da soli al comando i senesi con 11 vittorie e 0 sconfitte. Dietro di loro si arresta il Biancoverde a Vaiano (85-77), lasciando il secondo posto in solitaria a Poggibonsi, che invece trionfa in casa contro Laurenziana (67-59) nonostante i fiorentini abbiano condotto per larga parte del match. Al quarto posto ci sono proprio i ragazzi di coach Paoletti, raggiunti dal BiancoBlu Affrico che invece ha la meglio dei Jokers al PalaFilarete (56-69) grazie ad una prestazione “diesel”. Il quadro playoff viene completato dal quartetto Campi Bisenzio, Vaiano, Galli (vittoria nel derby valdarnese contro Figline 61-79) e Asciano, sconfitto a Valdambra per 70-66. La nuova gestione fa un gran bene alla Sestese: dopo lo scalpo ai danni di Poggibonsi, arriva la prima vittoria in trasferta, sul campo di Sinalunga finisce 55-66 per i biancoblu che dimostrano di aver ritrovato fiducia e compattezza. Infine si smuove anche la lotta per la salvezza: Rifredi vince nel derby contro Firenze 2, 70-65 nonostante un Bini da 29 punti per i ragazzi di coach Romanelli.

Del Toro Primo Asinalonga – Sestese 55-66
Gli ospiti partono subito forte mentre i padroni di casa rimangono nello spogliatoio per un 3-26 del primo quarto che ipoteca già la prima vittoria in trasferta per i ragazzi di Sesto. Però Asinalonga si risveglia vincendo i successivi 3 quarti arrivando a 120 secondi dalla fine sul -4, qui Giannelli e Bucarelli rispediscono al mittente gli assalti finali sinalunghesi.

Arno Manetti Ascensori Rifredi – Pronto 060 Firenze 2 Basket 70-65
Scontro salvezza estremamente combattuto alla Vamba. Entrambe le squadre non sono ancora al completo, Schembari assente per gli ospiti, Bortone, Berti e di fatto Carone infortunato per i padroni di casa.
Nel primo quarto Cangioli e Bini (sarà un problema per Rifredi per tutta la partita con i suoi 29 punti) portano subito avanti Firenze 2 di 8 punti, con Biagini e Taccari che evitano ai propri compagni la doppia cifra di svantaggio. Pronti via però nel secondo quarto capitan Sarti suona subito la carica con 2 bombe consecutive e da lì le due squadre si alternano punto a punto con Bini da una parte e il trio BoschiGiustiSarti a segnare con continuità. A cavallo tra il terzo e quarto quarto Firenze 2 prova ad allungare con Logi, ma Ianni risponde subito con due bombe sulla zona di Romanelli, prima sulla 2-3 e poi sulla 3-2. Ianni stesso (i suoi 15 punti tutti nel secondo tempo ) con un’altra tripla e i liberi nei minuti finali di fatto chiude il match.

Campi Bisenzio – Colle Basket 63-75
I padroni di casa ingranano subito con il tiro dalla lunga distanza portandosi sul 14-2, però poi la partita diventa equilibrata per due quarti (37 pari all’intervallo). Dopo il time out di coach Vertaldi, Colle inizia a trovare soluzioni migliori in attacco. Nel secondo quarto entrambe le squadre provano a cambiare le difese ma sono sempre gli attacchi a farla da padrone. Ad inizio terzo quarto le percentuali si abbassano notevolmente, dopo 5 minuti il parziale è di 6 a 0 per gli ospiti. Campi replica con Bacci e Vignozzi e, pur faticando a trovare tiri facili, chiude il parziale a meno di due possessi con una tripla da metà campo di Bacci. Nell’ultimo quarto l’ulteriore tentativo di allungo colligiano si concretizza e chiude la partita.

Coop Bucine Valdambra – BancaCras Asciano 70-66
Partita in equilibrio per tutti i 40 minuti con Asciano costretta dai falli a rotazioni insolite praticamente dal primo quarto. Valdambra è più concreta, riuscendo a mantenere la testa avanti e resistere ai continui strappi di asciano fino alla fine. La partenza dei padroni di casa è forte grazie ai canestri di Giorgi ma gli avversari riescono a recuperare e chiudere sotto di 3 dopo 10 minuti. Nel secondo periodo sono gli ospiti che conducono il gioco ma una reazione dei padroni di casa fa si che si vada all’intervallo lungo sul +1 per Valdambra. Nel terzo e quarto periodo la partita è combattuta punto a punto ma Valdambra grazie ad una maggior solidità e ai tiri liberi pota la vittoria a casa

Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi – Laurenziana 67-59
Bella partita al Bernino con i primi due quarti a vantaggio dei fiorentini che dominano sotto canestro con Bernardelli e Bitossi che caricano di falli i valdelsani che però con la panchina tengono botta. Al rientro dalli spogliatoi la musica non cambia e si procede punto a punto. Successivamente salgono in cattedra Moroni e Borgianni con i giallorossi che mettono il capo avanti. La Laurenziana non ha più fiato (nonostante un grande Mendico) e ci pensano Di grandi e Zani a chiudere la pratica. Laurenziana ancora falcidiata dagli infortuni (6 non convocabili) si rammarica però di non aver avuto la forza di strappare la partita nel secondo quarto quando si erano presi 6/8 punti di vantaggio.

Valbisenzio Vaiano – Biancoverde Firenze 85-77
Primo quarto a trazione anteriore per Vaiano che segna subito 25 punti mantenendo gli ospiti a 16. Il secondo quarto è più equilibrato con Mavilia per Vaiano a segnare dalla distanza e Dionisi e Bambi che rispondono per gli ospiti. Nel terzo quarto i Vaianesi sospinti da Donati vanno sul +20, mentre per il Club Biancoverde piove sul bagnato con coach Sferruzza che viene espulso per proteste a 10 minuti dalla fine. La partita allora cambia, i ragazzi di Biancoverde reagiscono e a Vaiano riaffiorano i fantasmi della partita con Laurenziana. Si arriva al -6 (ottimo Macigni) ma il tempo va scadendo e i valbisentini la chiudono ai liberi con capitan Poli.

Nutrifarto Jokers – Buratti BiancoBlù Affrico 56-69
Primo quarto di marca gialloblù con i ragazzi di Legnaia che volano sul 11-4 guidati da Baldovini. Affrico ritorna in partita ma in apertura di seconda frazione sono ancora Mulè e Baldovini a portare sopra tre possessi i ragazzi di Nudo. Dopo l’intervallo Picchianti con due bombe fa mettere il naso avanti ai suoi, Baldovini risponde con la stessa moneta. Da lì la partita è punto fino allo strappo decisivo nel quarto periodo, prima i canestri di Ungar e Michelotti, poi la bomba di Fattori regalano il vantaggio decisivo nonostante i Jokers grazie alla pressione riescano a tornare a -6. Tra i gialloblù top scorer Baldovini (24) mentre per i Biancoblu Picchianti (20) seguono Ardinghi (11) e Niccoli (12)

Don Bosco Figline – Polisportiva Galli 61-79
Figline entra in campo più determinata degli ospiti e trova anche ottime soluzioni in attacco. San Giovanni non corre, si affida troppo alle giocate dei singoli e riesce solo nel finale del secondo quarto a limitare i danni. Tutt’altra musica alla ripresa, la Polisportiva comincia a difendere e a trovare canestri facili in contropiede. I problemi di falli dei padroni di casa facilitano la fuga degli ospiti che chiudono a +18. Punteggio troppo severo per Figline che non ha assolutamente demeritato nel corso dei 40 minuti.

Classifica alla 11a giornata
22 Colle Basket
18 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
16 Biancoverde Firenze
14 Laurenziana
14 Buratti Affrico
12 Campi Bisenzio
12 BancaCras Asciano
12 Valbisenzio Vaiano
12 Polisportiva Galli
10 Coop Bucine Valdambra
8 Del Toro Primo Asinalonga
8 Pronto 060 Firenze 2 Basket
8 Sestese
6 Nutrifarto Jokers Legnaia
4 Arno Manetti Rifredi
0 Don Bosco Figline

Prossimo Turno (12a giornata)
16/12/2017 – 18:45 Pronto 060 Firenze 2 – Nutrifarto Jokers Legnaia
16/12/2017 – 20:45 Buratti BiancoBlu Affrico – Campi Bisenzio
16/12/2017 – 21:00 BancaCras Asciano – Valbisenzio Vaiano
16/12/2017 – 21:15 Polisportiva Galli – Arno Manetti Ascensori Rifredi
17/12/2017 – 18:00 Biancoverde – Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
17/12/2017 – 18:30 Laurenziana – Del Toro Primo Asinalonga
17/12/2017 – 18:30 Colle Basket – Coop Bucine Valdambra
17/12/2017 – 18:30 Basket Sestese – Don Bosco Figline

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter