Aspettando Colle vincono Poggibonsi e Biancoverde, nelle retrovie i Jokers calano il bis

“L’appetito vien mangiando”, ed infatti i Jokers ci prendono gusto (53-79 a Figline), conquistando il secondo successo di fila, grazie agli innesti dei ’98 Cambi e Dozzani dalla C Gold, che permettono di far ritornare Baldovini nel suo ruolo di “bomber” (22 per lui domenica). Tra le fiorentine il Club Biancoverde vince alla “Campi Arena” (49-52) conquistando il secondo posto, dietro solo a Poggibonsi, che si è imposta tra le mura amiche in volata contro Galli (76-74). Dietro vincono in trasferta sia l’incerottata Laurenziana (69-78 a Valdambra) e Affrico (42-73 a Rifredi). Rimane agganciata al treno playoff anche Valbisenzio, che supera in rimonta Sestese (65-56); chiude la giornata il successo di Asinalonga su Firenze 2 al termine di una partita decisamente equilibrata.

Arno Manetti Ascensori Rifredi – Buratti Biancoblu Affrico 42-73
Vittoria in trasferta per i BiancoBlu, che arrivano al Palavamba con qualche assenza e acciacco, partendo contratti e subendo l’intensità di Rifredi che si affida a Sarti e al tiro pesante. I padroni di casa riescono a tenere alta l’intensità per 2 quarti e mezzo, poi le assenze di Bortone e Carone si fanno sentire soprattutto a livello difensivo. Nel secondo periodo infatti arriva il mini-allungo dell’Affrico che si scioglie raggiungendo velocemente le 20 lunghezze di vantaggio, guidata dai senior Fattori (15) e Sferruzza (12).

Coop Bucine Valdambra – Laurenziana 69-78
Partita fatta di continui strappi, uno da parte di Valdambra e tre ad opera della Laurenziana: entrambe le squadre però riescono puntualmente a ricucirli ma ci pensa Scarselli con un tiro pesante a spostare gli equilibri. Nel finale si dilata il punteggio complice il fallo sistematico e un po’ di nervosismo.

Campi Bisenzio – Biancoverde Firenze 49-52
Partita molto fisica quella al vertice tra Campi e Biancoverde. I problemi di falli da entrambe le parti condizionano la gara. Temoka è un fattore finché riesce a stare in campo. Gli ospiti trovano buoni minuti da tutta la panchina e riescono ad allungare così le rotazioni. Nel secondo tempo la partita diventa ancora più fisica, le pessime percentuali a tiro dei padroni di casa tengono a galla gli avversari e si arriva nel finale punto a punto. Nervosismo e atteggiamento condannano Campi alla sconfitta. Decisive le palle perse alla fine ed una percentuale bassissima ai liberi.

Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi – Polisportiva Galli 76-74
Pronti via e il contropiede ospite fa male ai padroni di casa che però nella seconda frazione ricuciono lo svantaggio. Nel terzo quarto Poggibonsi prova a scappare grazie alla maggior fisicità a rimbalzo e alle troppe palle perse degli ospiti. Non bastano i 12 punti di vantaggio, la Polisportiva recupera e chiude sotto di 1 la terza frazione. Scappa ancora Poggibonsi nell’ultimo quarto prendendo altri 10 punti di vantaggio ma l’espulsione di Mascagni e la zona ospite permettono a Fedeli e compagni di rifarsi sotto ed avere la palla del sorpasso a 20 secondi dalla fine che gestisce proprio Fedeli: la sua penetrazione non va a buon fine tra le maglie della difesa di casa. Altro successo per Poggibonsi che vince con merito una partita intensa, a tratti spigolosa, tra due belle squadre.

Minibasket Valbisenzio Vaiano – Sestese 65-56
Primo quarto con Vaiano pimpante dalla distanza, con Mannocci baluardo degli ospiti. Il quarto si chiude 18 a 14. Nel secondo quarto Vaiano non segna praticamente mai, solo 6 punti, e si va all’intervallo 24 a 30. I due quarti finali vedono i Vaianesi soffrire e andare anche sotto di 9 punti. Ottanelli (21 a fine partita) suona la carica e insieme agli altri giovani vaianesi ricuce il divario portando avanti Vaiano. Nell’ultimo periodo la Sestese si disunisce, forzando in attacco e mollando in difesa, permettendo a Vaiano di pareggiare e di andare sul +4 (62-58) a 1’30” dalla fine. Le energie fisiche e mentali sono finite e dei falli banali permettono ai padroni di casa di chiudere sul +9 grazie a 5 punti consecutivi dalla lunetta. Ancora pessime percentuali al tiro (19/52 da 2, 1/11 da 3) per la Sestese che chiude anche con 18 palle perse.

Del Toro Primo Asinalonga – Firenze 2 Basket 77-70
IL primo quarto è giocato alla pari determinato da 2 strappi: uno per squadra, il primo dell’Asinalonga 17-11 poi il rientro di Firenze 2 sul 21-23. Il secondo periodo si apre con un parziale degli ospiti che Asinalonga non riesce a recuperare, finisce 32-39. I padroni di casa al rientro dall’intervallo lungo sono più aggressivi e riescono a recuperare lo svantaggio accumulato chiudendo il quarto a 50-50.
Gli ultimi dieci minuti sono di marca casalinga, Asinalonga allunga di 8 punti, grazie alla buna prestazione di Arrigucci, quindi piccoli parziali da entrambe le parti che però si chiudono a favore dei padroni di casa.

Don Bosco Figline – Nutrifarto Jokers Legnaia 53-79
La partita inizia con le 2 squadre che si fronteggiano punto a punto quasi sino alla fine del secondo tempo, quando gli arbitri fischiano il primo fallo tecnico della gara a Papini che stava tenendo a galla i padroni di casa con ben 9 punti consecutivi nel secondo tempo. Alla pausa il punteggio è di 32 – 44. Gli ospiti tornano dagli spogliatoi più motivati e decisi a chiudere la partita. E così fanno. Dall’altra parte trovano una squadra nervosa, frustrata dalle troppe sconfitte e passiva soprattutto in difesa. L’ultimo ad arrendersi è Aterini (8 punti), che a causa di un brutto taglio al sopracciglio (rimediato in un fortuito scontro di gioco) esce dal campo in una maschera di sangue. Vittoria stra-meritata per i Jokers.

Colle Basket – BancaCras Asciano disputata martedì 28 novembre
Nove su nove per Colle che trionfa anche contro Asciano. La partita inizia lenta e scorre sull’equilibrio con Colle che allunga solo negli ultimi due minuti del primo quarto. Nel secondo periodo i padroni di casa allungano fino al +15 ma Asciano non molla e si va negli spogliatoi sul 27-20. I biancorossi tentano nuovamente l’allungo sfiorando i venti punti di vantaggio ma il pressing di Asciano produce molte palle recuperate per riaprire la partita a meno di due minuti dalla fine. Due triple di Peruzzi chiudono la partita.

Classifica alla 9a giornata
18 Colle Basket
16 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
14 Biancoverde Firenze
12 Campi Bisenzio
12 Buratti Affrico
12 Laurenziana
10 BancaCras Asciano
10 Valbisenzio Vaiano
8 Polisportiva Galli
8 Coop Bucine Valdambra
8 Del Toro Primo Asinalonga
6 Pronto 060 Firenze 2 Basket
4 Sestese
4 Nutrifarto Jokers Legnaia
2 Arno Manetti Rifredi
0 Don Bosco Figline

Prossimo Turno (10a giornata)
02/12/2017 – 20:45 Buratti BiancoBlu Affrico – Colle Basket
02/12/2017 – 20:45 Pronto 060 Firenze 2 – Don Bosco Figline
02/12/2017 – 21:15 Polisportiva Galli – Del Toro Primo Asinalonga
02/12/2017 – 21:15 Nutrifarto Jokers – Arno Manetti Ascensori Rifredi
03/12/2017 – 18:00 Biancoverde – Coop Bucine Valdambra
03/12/2017 – 18:30 BancaCras Asciano – Campi Bisenzio
03/12/2017 – 18:30 Laurenziana – Valbisenzio Vaiano
03/12/2017 – 18:30 Sestese – Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter