Super Biancoverde che si prende il derby, non si fermano più Campi Bisenzio e Colle Val d’Elsa

Gancio e montante del Club Biancoverde nel big match della 5° giornata nel derby contro Laurenziana. La squadra di Coverciano si rilancia verso i piani alti della classifica prendendosi una sonora vendetta (76-44) dopo l’eliminazione Playoff della scorsa stagione. In testa alla classifica rimane la fiorentina Campi Bisenzio, a punteggio pieno grazie alla vittoria contro Firenze 2 (ferma sempre ad una vittoria complessiva). Insieme ai gialloblu c’è Colle, che invece ha faticato di più per avere la meglio della Polisportiva Galli. Nei piani alti del girone A di serie D rimane Asciano (vittoria in volata contro Sestese), Poggibonsi (senza problemi con Figline) e Valdambra (vittoria sofferta a Ponticino contro i Jokers). Chiudono la giornata, i successi esterni dell’Affrico a Sinalunga e quella interna di Valbisenzio, che lascia Rifredi ancora senza vittorie fanalino di coda con la Nutrifarto di Legnaia e Don Bosco. Da notare anche una primissima divisione in campionato, con le prime 9 squadre racchiuse in 4 punti, mentre soltanto 6 punti sono stati raccolti dalle ultime 7 società del girone.

Coop Bucine Valdambra – Nutrifarto Jokers Legnaia 77-69
Valdambra vince la quarta partita consecutiva soffrendo tra le mura amiche contro i Jokers che stanno cominciando a carburare. Nel secondo periodo Valdambra allunga grazie ad una buona difesa fino ad arrivare al riposo lungo sul 41-28. Nel terzo periodo gli ospiti grazie ad un’ottima zona-pressing riescono a ricucire le distanze. L’ultimo periodo è molto combattuto con molti giocatori usciti per 5 falli ma i padroni di casa con una migliore precisione al tiro riescono a prendersi i due punti del successo.

Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi – Don Bosco Figline 73-53
Partita poco agguerrita invece tra Poggibonsi e Figline, il match prende una direzione ben precisa già nel primo quarto (24-10), con i restanti 3 quarti giocati senza affanno da Poggibonsi. In evidenza un super Mascagni autore di 22 punti (in campo appena 18 minuti e spiccioli)

Club Biancoverde – Laurenziana 76-44
Nel big-match e derby già descritto è Biancoverde ad avere la meglio tra le mura di casa del PalaCoverciano. I padroni di casa lottano su tutti i palloni e trasformano le palle vaganti in extrapossessi. Ottima serata al tiro da 3pt con Macigni assoluto protagonista (21 punti e top-scorer dell’incontro). La partita si apre con un parziale di 11-0 per i padroni di casa, propiziato da due triple di Beconcini. L’energia in difesa e a rimbalzo dei padroni di casa impedisce a Laurenziana di entrare in partita e l’ingresso di Macigni e il lavoro sotto canestro di Dionisi (18 punti per lui alla sirena) spingono il Biancoverde sul 21-7. Il secondo quarto è in sostanziale equilibrio ma due tecnici agli ospiti consentono ai padroni di casa di arrotondare sul 33-16 all’intervallo. Da qui i biancoverdi gestiscono bene il vantggio, con la Laurenziana moscia e disunita che non trova mai il canestro per tutta la partita (11/27 ai liberi; 1/10 da 3pt).

Colle Val d’Elsa – Polisportiva Galli 63-54
Colle si mantiene ad alta quota, vincendo e volando in doppia cifra con 10 punti già conquistati. Partono forte i colligiani che si portano sul 7-0, poi comincia pian piano la rimonta ospite che si concretizza nel secondo quarto andando all’intervallo sul 34-38, tutto ribaltato. Al rientro però una tripla con fallo di Peruzzi ristabilisce l’equilibrio e i colligiani allungano fino al massimo vantaggio +12 a 5′ dal termine.

Valbisenzio Vaiano – Arno Manetti Ascensori Rifredi 68-44
Partita a senso unico con Vaiano avanti 18 a 2 dopo appena 6 minuti con tutto il quintetto a referto. Il gap aumenta nei due quarti centrali, entrambi i coach ruotano i giocatori in campo, ma la partita scivola via senza sussulti.

BancaCras Asciano – Sestese 56-54
Altro match sul filo dell’equilibrio. Parte forte Sesto che in avvio di partita va sul +9 (5-14), ma nel secondo periodo la Sestese non segna per 5′ e subisce il sorpasso dei padroni di casa che a metà partita sono avanti 28-24.Al rientro in campo un paio di disattenzioni in difesa permettono ad Asciano di allungare e di prendere in mano la partita, chiudendo il terzo periodo a +10 e sembra finire lì. Però Sesto con pazienza riesce a tornare anche in vantaggio ma due viaggi in lunetta da 1/2 non le permettono di allungare. A 32″ dalla fine sul 54-54 la Sestese ha la possibilità di tornare in vantaggio, ma il jumper di Lanzini gira sul ferro ed esce con 8″ da giocare. Sul ribaltamento di fronte Falcai (7 punti a referto) trova il canestro del 56-54 con 9 decimi sul cronometro che chiude la partita.

Del Toro Primo Asinalonga – Buratti Biancoblu Affrico 51-66
Partenza sprint per i fiorentini (subito sul 2-11), che volano in doppia cifra di vantaggio. Con l’esperienza però Asinalonga rimonta lo svantaggio (27-29 dopo 20′), mettendo anche la testa avanti dopo l’intervallo. La tripla di Fattori ridà il vantaggio agli ospiti che da lì non si voltano più, Asinalonga infatti va in blackout, non entra più nulla e e la squadra tira i remi in barca facendo scivolare via la partita. Prossima settimana derby Affrico-Biancoverde per coach Soldaini.

Campi Bisenzio – Pronto 060 Firenze 2 Basket 80-64
Firenze 2 perde anche contro Campi Bisenzio, ma deve far fronte ad assenze molto pensanti: Giannetti e Gherardi, Cangioli fuori per lavoro, Schembari scavigliatosi sabato con Colle e la febbre a 39 di Cini. Partita caratterizzata da parziali che però Campi ha il merito di condurre da metà del primo quarto.
In avvio la maggior stazza dei padroni di casa mette in difficoltà la zona ospite con Temoka e Corti che, pur sbagliando molto, mettono subito punti a referto. Gli ospiti non perdono la calma ed eseguono bene in attacco trovando buoni tiri e segnando anche qualche conclusione difficile. Nel secondo quarto si accende Logi che, con tre tiri pesanti, ricuce il divario mantenendolo sotto la doppia cifra all’intervallo lungo. Nel terzo quarto Campi sembra dare la spallata decisiva alla gara grazie ad una maggior attenzione difensiva e a buone percentuali in attacco ma gli ospiti non mollano e, nell’ultima frazione tornano vicini nel punteggio. I padroni di casa riescono comunque a gestire la gara senza eccessivi problemi fino al +16 finale. Campi quindi ancora in cima alla classifica con 10 punti. Nota positiva per i fiorentini, l’esordio del classe 2001 Miniati.

Classifica alla 5a giornata
10 Colle Basket
10 Campi Bisenzio
8 Laurenziana
8 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
8 Biancoverde Firenze
8 BancaCras Asciano
8 Coop Bucine Valdambra
6 Valbisenzio Vaiano
6 Buratti Affrico
2 Polisportiva Galli
2 Sestese
2 Del Toro Primo Asinalonga
2 Pronto 060 Firenze 2 Basket
0 Don Bosco Figline
0 Arno Manetti Rifredi
0 Nutrifarto Jokers Legnaia

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter