Tucci: “Voglia di migliorarsi e costanza, Ondo Mengue vi stupirà”

Concludiamo il tour di approfondimento per i nuovi arrivati della . Dopo aver osservato Alessandro GrandeDiego Banti, Salvatore Genovese e Simone Berti è arrivato il momento di Bruno Ondo Mengue. Guardia/ala poliedrica, negli ultimi tre anni ha vestito diverse casacche, in serie B con Siena e Palermo e lo scorso anno approdando a Trapani in A2. Abbiamo chiesto un parere a coach Tucci, adesso vice di De Raffaele a Venezia (e quindi neo-campione d’Italia) che lo ha allenato alla Aquila Palermo nel 2015/16.

Tiro da tre punti, una buona dose di atletismo e controllo del corpo. Sono queste le doti di Ondo Mengue?
Bruno è un giocatore che sa cambiare ritmo, rubare canestri in contropiede e accendersi. Ha anche buon gioco di post basso che lo rende imprevedibile in attacco grazie anche al fatto di essere mancino. È inoltre un difensore “tosto”; si esalta nelle sfide personali e può marcare 3 ruoli. Utilissimo.

Invece com’è a livello caratteriale? 
Bruno dà il massimo sempre, in ogni allenamento e in ogni gara. Quando poi sente la fiducia di staff e ambiente diventa un ragazzo che regala grande capacità di andare oltre le difficoltà e anche stupire. Ho avuto un ottimo rapporto con lui. È anche un giocatore che ama migliorarsi individualmente ogni giorno

Infine secondo te quale sarà il suo apporto nella serie B 2017/18 con la Fiorentina?
Viste le sue doti umane e tecniche, è un ragazzo che può dare tanto, da molti punti di vista come già descritto.

Bruno Ondo Mengue basketball mix

#Approfondimento – Il video analisi di , altro neo-acquisto Viola, guardia/ala del 1992.

Pubblicato da Firenze Basketblog su Venerdì 25 agosto 2017

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter