L’All Foods riflette sul futuro, l’Enic prepara due tattiche per l’estate

L’estate sulle rive dell’Arno si preannuncia interessante per la pallacanestro fiorentina, con alcuni scenari che di delineeranno nelle prossime giornate e che riguarderanno da vicino l’All Foods Fiorentina e l’Enic Firenze.

Per quanto riguarda la società di patron Piacenti le date da segnare in rosso sono quelle tra il tra il 30 giugno e il 7 luglio, dove si definirà il budget e si capirà se qualche imprenditore fiorentino deciderà di investire con forza nella Fiorentina. In questi ultimi giorni la dirigenza viola si è incontrata sia con le istituzioni pubbliche sia con privati, spiegando il progetto e le prospettive. Dunque è ancora presto parlare del roster, anche se quasi sicuramente Niccolai sarà il coach pure per il prossimo anno (a novembre aveva firmato un contratto 1+1) oltre a venire riconfermato qualche nome dello scorso anno tra i giocatori.

Tutte le notizie di basket mercato: clicca qui.

Per quanto concerne il invece il presidente Borsetti sta valutando tecnicamente la trasformazione della società da ASD in SRL, come richiesto a tutte le società dalla Lega Nazionale Pallacanestro. Dopo aver capito se esistono le condizioni necessarie sarà presa in considerazione la carta per provare il ripescaggio in Serie B. Ciò che comunque i biancorossi vogliono mantenere è il radicamento sul territorio e puntare sul settore giovanile, con la prime squadra che possa giovare dei ragazzi che escono dal vivaio. Quello che appare sicuro al momento infatti è che i migliori giovani (quelli usciti dall’under 20 eccellenza, oltre a Marotta) resteranno al Pino che la prossima stagione sia in in C Gold sia in categoria superiore. L’Enic ha dunque due piani per l’estate: un piano per la B e uno per la C.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter