La C Silver svanisce dopo due supplementari, ma non si cancella la stagione della Laurenziana

Si infrange in gara 3 delle finali playoff il sogno della Laurenziana, che dopo aver superato il turno contro il Biancoverde e Sestese è costretto ad arrendersi a Meloria Livorno, a causa anche di una formula del campionato complessa che ammette solo una promozione.

Gara 3 è stato un match lunghissimo ed estenuante, che è durato ben due supplementari chiuso solo da Storti dalla lunetta alla fine del secondo overtime. Per coach Paoletti non sono bastate l’ennesime buone prestazioni di Mendico e Scarselli, oltre al mezzo miracolo di Calamai, rientrato in campo contro ogni parere medico.

Complessivamente però non si può cancellare la grande stagione della squadra fiorentina, che da neo-promossa ha sempre veleggiato nelle zone alte della classifica di Serie D, terminando al primo posto la regular season. Questo con continui miglioramenti dei singoli, grazie al lavoro dei veterani (come Scarselli e Bernardelli) e la crescita dei giovanissimi (Pini e il già citato Mendico).

Laurenziana Firenze 75
Meloria Livorno 81

LAURENZIANA: Pini 7, Amhetovic, Mendico 19, Becattini 2, Berti, Scarselli 19, Bardini 11, Naldi, Bernardelli 7, Mannelli 3, Calamai 5, De Peverelli 2. All.: Paoletti.

MELORIA: Vortici 6, Bargelli 5, Baffelli, Michelini 16, Storti 11, Marini 10, Barsotti 16, Ciardi, Bonciani 15, Mottola ne, Innocenti, Pasquinelli 2. All.: Angiolini.

Arbitri: Celentano e Barbarulo.
Parziali: 17-23, 34-39, 46-48, 64-64, 68-68.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter