La C Silver svanisce dopo due supplementari, ma non si cancella la stagione della Laurenziana

Si infrange in gara 3 delle finali il sogno della Laurenziana, che dopo aver superato il turno contro il Biancoverde e Sestese è costretto ad arrendersi a Meloria Livorno, a causa anche di una formula del campionato complessa che ammette solo una promozione.

Gara 3 è stato un match lunghissimo ed estenuante, che è durato ben due supplementari chiuso solo da Storti dalla lunetta alla fine del secondo overtime. Per coach Paoletti non sono bastate l’ennesime buone prestazioni di Mendico e Scarselli, oltre al mezzo miracolo di Calamai, rientrato in campo contro ogni parere medico.

Complessivamente però non si può cancellare la grande stagione della squadra fiorentina, che da neo-promossa ha sempre veleggiato nelle zone alte della classifica di , terminando al primo posto la regular season. Questo con continui miglioramenti dei singoli, grazie al lavoro dei veterani (come Scarselli e Bernardelli) e la crescita dei giovanissimi (Pini e il già citato Mendico).

Laurenziana Firenze 75
Meloria Livorno 81

LAURENZIANA: Pini 7, Amhetovic, Mendico 19, Becattini 2, Berti, Scarselli 19, Bardini 11, Naldi, Bernardelli 7, Mannelli 3, Calamai 5, De Peverelli 2. All.: Paoletti.

MELORIA: Vortici 6, Bargelli 5, Baffelli, Michelini 16, Storti 11, Marini 10, Barsotti 16, Ciardi, Bonciani 15, Mottola ne, Innocenti, Pasquinelli 2. All.: Angiolini.

Arbitri: Celentano e Barbarulo.
Parziali: 17-23, 34-39, 46-48, 64-64, 68-68.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter