Nardi trascina Legnaia alla vittoria con Prato in gara 1

Incredibile vittoria della Cantini Lorano che vince a Prato di 1 punto quando si trovava sotto di 11 a soli 7’20” dalla sirena. Un’impresa sportiva che consente ai gialloblu di ipotecare la salvezza.

Già privo di Dozzani e Pietro Tarchi, coach Zanardo si trova a dover fare a meno di Nardi per molti minuti, visto che il play gialloblu si infortuna dopo pochi minuti dall’inizio della partita per fare rientro solo a pochi secondi della fine del primo tempo. Il suo sostituto naturale, Andrea Ademollo gioca una buona partita, ma soffre molto in fase difensiva. Il vero protagonista del primo quarto è comunque la tensione che blocca le due squadre su un punteggio bassissimo. Il tabellone segna 9-12 alla fine del primo quarto a causa dei tanti errori, da ambo le parti, in fase realizzativa.

Nel secondo quarto Pinelli, coach della , mette dentro Camerini. Notevole l’impatto del lungo pratese sul match: subisce subito un fallo e mette dentro i due tiri liberi conseguenti. È comunque la Cantini Lorano ad avere in mano la partita, almeno fino a 4’17” dall’intervallo quando Temoka segna i due punti che portano la sfida sul 16-22. Qui Smecca sale in cattedra e guida i suoi compagni al ribaltone: 24-22. Un parziale di 8-0 per i pratesi che vanno al riposo lungo sulle ali dell’entusiasmo. A leggere le statistiche nell’intervallo risalta un dato curioso: le pessime percentuali dalla lunga distanza per entrambe le squadre. Nel primo tempo Prato ha tirato da 3 col 18% (2 su 11), Legnaia è riuscita a far peggio: 10% (1 su 10).

Nella terza frazione Prato prende il sopravvento grazie alla regia di Biscardi, bello il suo basket senza sbavature, e di Smecca, il cui peso si fa sentire anche in fase realizzativa. A 4’34, sul 30-26 e l’inerzia della partita a favore dei padroni di casa, Zanardo chiama time-out. I risultati non sono quelli sperati, visto che Prato chiude il terzo quarto sul 42-32, un +10 pesantissimo.

Difficile per i tifosi ospiti trovare motivi di ottimismo, visto che nei primi minuti dell’ultimo quarto l’andamento della gara non cambia. A 7’20” dalla sirena Prato, grazie a due liberi realizzati dell’ottimo Camerini, va sul 46-35. Situazione drammatica per l’, ma quando il gioco si fa duro, Nardi comincia giocare. Prima ci pensa Zani a portare i gialloblu sul -9, poi Nardi segna 2 triple dall’angolo che rimettono Legnaia clamorosamente in partita: 43-46 a 5’32”. Ora è tutta un’altra gara, Prato inizia ad aver paura di perdere ma Smecca prova a ragionare, ma sulle ali dell’entusiasmo, Legnaia si porta sul +3 a 2’24”, grazie a un canestro di Zani in appoggio. Strepitosa la prova del n° 4 gialloblu, l’ennesima di questa stagione, 18 punti e 6 rimbalzi per lui. A 1’05” Corsi con un tiro da 2 porta i suoi a 1 solo punto dai fiorentini: 50-51. A 33″ dalla sirena, Nardi tira in sospensione e sbaglia, Prato avrebbe tempo in abbondanza per provare a vincerla, ma l’ultima azione non porta nessun frutto.

Giovedì sera, a Legnaia, si giocherà gara 2. Palla a due alle 21:15, ma chi vuole assistere alla partita farà bene a presentarsi prima, visto che in occasione dell’ultima gara casalinga dell’Olimpia, il PalaFilarete era tutto pieno 45 minuti prima dell’inizio.

SIbe Prato 50
Cantini Lorano Legnaia 51

PRATO: Biscardi 5, Evotti 6, Smecca 13, Meucci 5, Corsi 2, Pinzani 1, Camerini 10, Vannoni 8, Mariotti ne, Sangermano ne, Parenti ne, Guarducci 0. Coach: Pinelli.

LEGNAIA: Zani 18, Nardi 12, Malalan 4, Conti 2, Temoka 8, Vienni, Cambi, Rosi ne, Tarchi Marco, Ademmolo Andrea 3, Del Secco 2. Ademollo Stefano 2. Coach: Zanardo.

Parziali: 9-12, 24-22, 42-32, 50-51
Arbitri: Orlandini e Panelli

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter