Playout C Gold, Legnaia sbanca subito Altopascio con un ottimo secondo tempo

Inizia bene l’avventura della Cantini Lorano nei playout. I gialloblu si assicurano gara 1 contro un’avversaria di tutto rispetto, la Bama . La vittoria dei fiorentini ha un valore particolare perchè conquistata in trasferta contro una squadra che fino a poche settimane fa ambiva ai playoff.

Legnaia inizia bene la partita con un parziale di 0-6, frutto dei canestri di Temoka e dei rimbalzi di Malalan. Il tabellone segna 6’48 quando riesce a togliere lo 0 dalla casella dei punti fatti, merito di Vannini che segna da 2 in sospensione. Gli ospiti difendono bene, ma sono molto imprecisi in attacco. invece in questa fase fatica ad organizzare il gioco. Ci pensa coach Tonti a risolvere la situazione dando le chiavi della regia a Ghiarè, un play molto interessante. Con lui in campo i rosablu cambiano marcia e chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio 10-9.

Nel secondo quarto i fiorentini ricorrono spesso al fallo per fermare gli attacchi dei lucchesi. A pagarne le conseguenze è Temoka che afine primo tempo si trova gravato di ben 4 falli. In questa frazione ha sempre la situazione in pugno, tanto che a tratti pare in grado di scavare un solco importante. Ci pensa Zani a tenere in partita la Cantini Lorano. Si va al riposo sul 32-27,

​Con Temoka in panchina frenato dai falli, tocca a Cambi prendersi delle responsabilità e il lungo gialloblu si fa trovare pronto realizzando più volte anche da 3 punti. Grazie alle bombe del n° 8 fiorentino, l’Olimpia ribalta subito la situazione. Il tabellone segna 37-42 a 5’31 dalla fine del terzo quarto, Cappa pare il solo ad impensierire la difesa a zona di Legnaia. Interessante la soluzione tattica trovata da Zanardo in questa fase: i due play Nardi e Ademollo contemporaneamente in campo. La mossa è giusta: 48-53 alla fine del terzo quarto​.

Ultimo quarto con la formazione lucchese tesa per il risultato sorprendentemente a suo sfavore, ma oltre al nervosismo è la panchina corta a costare cara ai rosablu​.​ Coach Zanardo invece sfrutta tutti i suoi uomini e sono proprio i giocatori provenienti dalla panchina a garantirgli la vittoria. In tal senso importante la prestazione di Dozzani, autorevole sia in difesa che in attacco. resta in partita fino a 2.34 quando proprio Dozzani segna da 3 portando il punteggio sil 62-72. Da qui in poi succede poco o niente. Il 64-77 finale è un premio per l’atteggiamento tenuto dagli ospiti per tutta la partita, ma è un risultato troppo pesante per . Gara 2 si giocherà domenica 30 al PalaFilarete di Legnaia.

Bama 64
Cantini Lorano Legnaia 77

: Ghiarè 2, Pellicciotti ne, Fiorindi 8, Mazzanti ne, Baroncelli 10, Cappa 9, Clderano ne, Parrini, Siena 6, Vannini 27, Trillo’ 2. Coach Tonti

LEGNAIA: Zani 12, Vienni 3, Ademollo 2, Cambi 9, Temoka 14, Dozzani 6, Rosi, Nardi 14, Conti, Malalan 10, Tarchi Marco, Del Secco 7. Coach Zanardo

Arbitri Panelli e Bellucci
Parziali: 10-9 32-27 48-53 64-77​

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter