L’Enic gioca bene ma Circosta è in gran forma, Montecatini vince nel finale

La poca lucidità e Circosta sono probabilmente i fattori maggiori della sconfitta dell’Enic Pino Dragons Firenze, i fiorentini hanno infatti dato vita ad una bella partita contro la Gioielleria Fabiani Montecatini Terme ma nel finale di gara è venuta fuori la freddezza del classe ’88 Valerio Circosta, che con la quarta bomba ha indirizzato fortemente la vittoria per la squadra di coach Campanella.

Allo stesso tempo però i biancorossi possono guardare a questa sconfitta sì, con rammarico, ma anche con un pizzico di ottimismo per le ultime cinque giornate. Passoni si è dimostrato ancora una volta la seconda arma da fuoco quando Rugolo è marcato bene e non riesce ad accendersi, Galmarini è il migliore per valutazione, ma la prestazione è macchiata da un sanguinoso errore (a 90” dalla fine) da sotto canestro che poteva valere il +1. A questi si aggiungono due giocatori in crescendo nelle ultime settimane, come Filippi (4 punti e 11 rimbalzi) e l’ex termale (avvelenato questa sera) Di Giacomo, che manda a referto 8 punti, 10 rimbalzi e 4 assist.

Leggi anche le pagelle della partita: clicca qui.

Guardando la cronaca l’inizio vede la promozione in quintetto per Passoni e Filippi che equivale ad una partenza razzo biancorossa (7-0), fermata soltanto dal duo Meini-Circosta con due jumper. Dopo poco entra dalla panchina Terenzi, che impatta bene con 4 punti consecutivi e fa schizzare i suoi sul 14-6 al 7’. Ad inizio secondo periodo si alzano le percentuali, per i termali gran recupero e schiacciata di Stanzani (interessante classe 1996) oltre a Terenzi e il suo tiro dalla distanza (21-15 dopo 13’). Il massimo vantaggio dei gigliati lo fissa un’inchiodata al ferro di Galmarini per il 26-16 (dopo 16’). In questo momento avviene il punto di svolta: la sfuriata di Circosta. Un fulmine a ciel sereno che piazza tre bombe in 100 secondi e carica i compagni propiziando un break di 13-1, per il 27-29 al 19°.

Partita che si scalda al rientro dagli spogliatoi, una palla rubata da Di Giacomo si trasforma in un 2+1 e fallo tecnico alla panchina, su quel possesso Magini realizza la prima tripla della sua partita che vale 39-35 e contro-sorpasso dopo 23’ (10-2 di break). Sul finire del quarto è di nuovo Montecatini a rimettere la testa avanti, con un parziale di 2-7 per il 46-51 (al 29°). Non ingranano le due squadre ad inizio degli ultimi 10 minuti data la battaglia di nervi e la buona difesa, si vede però un piccolo allungo ospite con il 2+1 di Artioli (53-59 al 35°), ma un contro parziale 9-2 Enic fa impazzire il PalaCoverciano con la schiacciata di Passoni assistita da Filippi che consegna il 62-61 (dopo 38′). Gli ultimi due giri di lancette sono da batticuore, risponde Meini a cui seguono i due sfortunati errori nell’area pitturata di Galmarini e Filippi, infine è la tripla di Circosta (62-66 al 39′) a mettere un macigno sopra la partita.

Le interviste nel dopo gara a coach Salvetti e Campanella.

Enic Pino Dragons Firenze 62
Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme 68

ENIC: Passoni 17 (3/6, 3/9), Galmarini 15 (4/7, 0/1), Di Giacomo 8 (3/7), Rugolo 7 (1/5, 0/3), Terenzi 6 (3/8, 0/2), Magini 5 (1/2, 1/7), Filippi 4 (2/5), Marotta, Goretti, Cometti ne. All.: Salvetti.
GIOIELLERIE FABIANI: Circosta 23 (4/9, 4/9), Artioli 12 (4/4, 1/3), Meini 11 (4/5, 0/4), Petrucci 10 (3/5, 1/2), Stanzani 7 (2/4, 0/1), Caroli 5 (1/6, 1/1), Tabbi (0/2), Bianchi (0/3), Del Frate (0/1 da tre), Ruggiero ne. All.: Campanella.

Arbitri: Gonella e Marzulli.
Parziali: 17-10, 29-33, 48-52.
Note: Percentuali dal campo: Enic 17/38 da 2, 4/22 da 3. Gioiellerie Fabiani 18/35 da 2, 7/21 da 3. Tiri Liberi: Enic 16/20, Gioiellerie Fabiani 11/16. Usciti per 5 falli: nessuno. Spettatori: 300.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter