Effetto Gigena, Cecina rinasce con una Fiorentina che dura solo un tempo

Nuovo stop esterno per la All Foods che perde a Cecina 93-73 dopo essere rimasta in gara un solo tempo. La squadra di coach Montemurro con un Gigena in più nel motore sembra essersi rivitalizzata, mentre i viola calano nella ripresa senza mai avere una vera e propria reazione. L’All Foods con questa sconfitta resta comunque in zona play off ma manca l’occasione di avvicinare Empoli e perde contatto con San Miniato e Valsesia.

La Fiorentina arriva a Cecina dopo la sosta per la Coppa Italia ancora senza Longobardi ma con un Sirakov in più nel motore, mentre i padroni id casa sono reduci da una mezza rivoluzione avendo cambiato coach, perso Bruni e Spatti e inserito il veterano Gigena e il lungo Nwokoye. L’inizio della gara però è equilibrato, il primo sussulto rosso blu però è proprio made in Gigena e Mazzantini (11-5) dall’arco che la Fiorentina ricuce solamente con un po’ di tempo e i lavoro di Lucarelli, Polotrneri e Rosignoli (14-14). È di Sirakov la bomba del primo vantaggio gigliato (18-19) ben servito da Rosignoli stasera in veste di assist man, e poi un centro di Mazzucchelli a segnare il 20-22 che chiude la prima frazione. L’inerzia della gara non cambia ad inizio secondo quarto ed è ancora l’italo bulgaro ad allungare con una bomba (20-25), prima che Gigena, vera spina nel fianco per tuta la gara per i ragazzi di Niccolai, non si scateni un personalissimo show che riporta Cecina in parità e poi in vantaggio con una bomba dell’ex Lasagni (30-27). La reazione dei viola passa per le mani di Marengo che viene aiutato da Poltroneri e Rosignoli (32-36). La partita però non ha un padrone ed è Lasagni ancora dalla lunga a farlo capire, ben servito da Biancani che a sua volta mette in mostra le sue doti contribuendo fortemente al parziale che permetterà alla Gr Service di andare negli spogliatoi su 47-40.

La terza frazione è lo spartiacque della gara giocata su ritmi alti, ed in questo quarto la Gr Service riesce ad affondare con transizioni veloci che lasciano la difesa gigliata disorientata. Gigena, Mazzantini e Biancani fanno bello e cattivo tempo in attacco, mentre la difesa viola va in tilt. Dopo 2′ di gioco il tabellone segna 58-44 per la squadra di Montemurro, è l’allungo che deciderà la gara perchè di qui in avanti la reazione dei viola non sarà incisiva con troppi errori al tiro e difesa non all’altezza. L’inerzia della gara non cambierà, con la formazione livornese capace di controllare il punteggio fino al fischio finale.

Coach Niccolai a fine gara ci spiega il suo punto di vista: “Abbiamo retto un tempo, poi abbiamo sofferto Gigena in modo particolare e il loro gioco in transizione, che uniti al alla serata no di qualcuno dei nostri non ci ha permesso di portare a casa la vittoria. A questo punto della stagione ogni trasferta è delicata, tutti hanno un obiettivo ben preciso e per raggiungere il nostro ci sarà da sudare. Sono contento della prestazione di Sirakov che però deve ancora inserirsi al meglio nei nostri meccanismi.”

GR Services Cecina 93
All Fiorentina 73

CECINA: Mario alberto Gigena 29 (9/15, 2/6), Saverio Mazzantini 18 (6/9, 1/1), Giuliano Biancani 15 (3/4, 3/6), Andrea Spera 12 (5/8, 0/0), Andrea Danna 10 (3/3, 0/2), Simone Lasagni 8 (0/3, 2/4), Leonardo Zaccariello 1 (0/1, 0/1), Obinna raphael Nwokeoye 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Turini 0 (0/1, 0/0), Giacomo Guerrieri 0 (0/0, 0/0)

FIORENTINA: Davide Poltroneri 22 (8/10, 1/5), Davide Rosignoli 18 (6/8, 0/0), Georgi Sikarov 11 (1/4, 3/7), Jacopo Lucarelli 7 (2/4, 1/1), Andrea Mazzuchelli 7 (3/5, 0/6), Fernando Merengo 6 (3/4, 0/1), Matteo De leone 2 (1/4, 0/1), Giacomo Bloise 0 (0/1, 0/4), Mario Bevilacqua 0 (0/0, 0/0), Cosimo Costi 0 (0/0, 0/0)

Parziali: 20-22, 27-18, 29-19, 17-14
Arbitri: Almerigogna e  De Biase

Note Cecina – Tiri liberi: 17/22 – Rimbalzi: 37  (Mazzantini 10) – Assist: 11 (Danna 5)
Note Fiorentina – Tiri liberi: 10/17 – Rimbalzi: 32 (De Leone 6) – Assist: 15 (Rosignoli 5)

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter